news-eventi-media-area-pa-sanita-non-profit

Progetti in corso

European Innovation Partnership on Active and Healthy Aging

Action Group B3: Integrated Care

Aims:

  • By 2015 making programmes available for the case management of chronic conditions (including remote management and monitoring) serving older people in at least 50 regions, and available to at least 10% of the target population (patients with chronic diseases).
  • The scale-up and replication of integrated care programmes serving older people, supported by innovative tools and services, in at least 20 regions in 15 Member States based on validated, evidence-based cases (2015-2020).
  • Knowledge sharing about the delivery of services for chronic conditions management in an integrated way and about incentive schemes in this field across Europe.
  • Shared understanding of the workforce development task at the European level.

Partners: about 200 EU regions, about 1,500 experts in social care and health care

Role of LUISS Business School: research activities and development of toolkits for the implementation of integrated care; participation to the working groups on Information & Communication Technologies (AA7) and Change Management (AA2)

Apulia Cultural Identity Paths

Progetto approvato e finanziato dal Ministero della Ricerca ed Università Italiano.
Durata: 18 mesi. Febbraio 2014 -Agosto 2015

Obiettivi:

Il progetto intende sviluppare conoscenze per costruire un’offerta esperienziale di immersione nell’identità pugliese, da far vivere ai visitatori, integrando la componente culturale con quella enogastronomica, artigianale e manifatturiera. Esso combina l’attività di ricerca industriale con quella di sperimentazione ai fini della successiva valorizzazione economica e commerciale. L’accesso all’esperienza avverrà attraverso la sperimentazione di itinerari fruibili mediante ambienti sensibili, ovvero spazi fisici (allestimenti multisensoriali presso i beni culturali, degustazioni evocative, partecipazione attiva alle attività artigianali, culturali come ad es di scavo, folcloristiche) e spazi virtuali (sito internet, App interattiva esperienziale di fruizione del territorio anche in forma di realtà aumentata e attivazione di strumenti web 2.0, gamification), e secondo una delle direttrici di espressione dell’identità locale. L’attività coinvolgerà quattro macroaree di riferimento all’interno del territorio pugliese. I quattro distretti interessati sono: Daunia e Gargano; terra di Bari e nord barese; Brindisi e Valle d’Itria; Salento e Lecce.

Progetti conclusi

ANCIEN (Assessing Needs for Care In European Nations):
gennaio 2009-agosto 2012

Progetto di ricerca finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del Settimo Programma Quadro, Progetti Cooperation–Health.

ANCIEN

Obiettivi:

Sono (i) lo studio dello stato dell’arte del Long-Term Care (LTC) nei paesi membri dell’Unione Europea, (ii) il confronto dei sistemi di LTC attraverso indicatori di performance, (iii) lo sviluppo di una metodologia di analisi dei bisogni di assistenza presenti e futuri in Europa Unita, con particolare riferimento al ruolo delle tecnologie e delle politiche di sviluppo della qualità dell’assistenza.
Partner: CEPS, Belgium (coordinator); CPB Netherlands Bureau for Economic Policy Analysis (scientific coordinator); FPB, Federal Planning Bureau, Belgium (scientific coordinator); DIW, Germany; NIDI – KNAW, the Netherlands; FEDEA, Spain; CNR, Italy; LUISS, Italy; IHS, Austria; LSE, United Kingdom; ISAE, Italy; CASE, Poland; IER, Slovenia; TARKI; AACD (Ageing and Aged Care Division), Australian Department of Health and Ageing; ETLA, Finland; DAUPHINE-LEGOS, France; University of Stockholm, Sweden; Karolinska Institute, Sweden; SAS BIER, Slovakia; Praxis, Estonia.

Ruolo LUISS Business School:
leader del Work Package sulla Qualità nel LTC.


Network di conoscenze nelle comunità di pratica: l’impatto del capitale sociale sulla diffusione dell’innovazione tra i pediatri di libera scelta: settembre 2008-settembre 2010
Progetto finanziato dal Ministero dell’Università e della Ricerca nell’ambito del programma PRIN 2007.

Obiettivi:

Il progetto si propone di analizzare lo scambio di conoscenze e la diffusione dell’innovazione in comunità professionali attraverso lo strumento della social network analysis. In particolare, gli obiettivi principali del progetto sono: (i) validare le teorie di networking per lo scambio di conoscenze nell’ambito delle comunità professionali dei pediatri di libera scelta, (ii) sviluppare un modello teorico di riferimento per la misurazione dei network di scambio di conoscenza e per la misurazione del loro impatto sulla pratica professionale e sulla diffusione dell’innovazione; (iii) produrre raccomandazioni per lo sviluppo delle forme associative tra pediatri di libera scelta attraverso la loro valutazione in termini di scambi di conoscenze e diffusione dell’innovazione.

Partner: Luiss Business School, Università Cattolica del Sacro Cuore (Facoltà di Economia di Roma), Università degli Studi di Bologna (Facoltà di Medicina)

Ruolo LUISS Business School:
Coordinatore scientifico del progetto.

Riorganizzazione dei processi lavorativi e d’ottimizzazione delle risorse degli Uffici Giudiziari della Regione Abruzzo – Tribunale Ordinario di Chieti, Tribunale Ordinario de L’Aquila, Procura della Repubblica presso il Tribunale di Teramo, Procura della Repubblica presso il Tribunale di Avezzano, Procura Generale presso la Corte d’Appello de L’Aquila. Marzo 2010 – marzo 2011.

Riorganizzazione dei processi lavorativi e d’ottimizzazione delle risorse degli Uffici Giudiziari della Regione Abruzzo

Progetto speciale “Nuova Giustizia” finanziato dal Fondo Sociale Europeo

Obiettivi:

  • Linea 1 – Analisi e riorganizzazione dell’ufficio giudiziario;
  • Linea 2 – Analisi dell’utilizzo delle tecnologie, adozione e utilizzazione delle stesse per il miglioramento organizzativo;
  • Linea 3 – Costruzione della Carta dei Servizi;
  • Linea 4 – Accompagnamento alla certificazione di qualità ISO 9001: 2000;
  • Linea 5 – Costruzione del Bilancio sociale;
  • Linea 6 – Comunicazione con la cittadinanza e comunicazione istituzionale.

Partner:
LUISS Business School, Intersistemi Italia S.p.A. e Quality Solutions S.r.l.

Ruolo della LUISS Business School: 
Coordinatore del progetto

Analisi comparativa dei piani sanitari dal punto di vista dei requisiti sull’informazione e comunicazione, giugno-novembre 2010 Collaborazione CNR-LUISS nell’ambito del progetto “Salute in Rete” (Convenzione CNR-DTT)

Institute for Biomedical Technologies ITB - CNR

Obiettivi:

  • Analisi del potenziale ruolo dell’ICT nei piani sanitari regionali selezionati.
  • Studio sulle potenzialità di utilizzo dell’ICT rispetto ai piani d’azione su specifiche problematiche di salute.

Partner:
ITB-CNR, coordinatore del progetto

Ruolo della LUISS Business School:
Partner del progetto


Studio di un modello di governance amministrativa del CNT e della rete nazionale trapiantologica alla luce dell’evoluzione normativa in atto
Progetto di ricerca finanziato dal Centro Nazionale Trapianti

logo_CNT

Durata: ottobre 2010 – aprile 2012
Obiettivi
IObiettivo del progetto è studiare un modello di governance ottimizzato rispetto all’attuale modello gestionale, amministrativo ed organizzativo della Rete Nazionale Trapiantologica (RNT) e del Centro Nazionale Trapianti, alla luce dei recenti provvedimenti ministeriali tesi al riordino, anche in termini di efficienza ed economicità, degli enti ed organi di livello nazionale del SSN. Il CNT è un organo tecnico del Ministero della Salute, allocato presso l’Istituto Superiore di Sanità, che promuove, coordina ed indirizza l’attività di donazione e trapianto di organi e tessuti a livello nazionale attraverso l’emanazione di linee giuda e protocolli.
Team

  • Responsabile scientifico: Riccardo Fatarella, Direttore EMPHA e docente Luiss Business School, Area PA e Sanità
  • Team: Roberto Dandi, Paolo Fornelli, Beatrice Gasparini, Laura Petrillo, Alexander Kettner

Risultati
Lo studio, che si concluderà nell’aprile 2012, produrrà raccomandazioni per la gestione della RNT e valutazioni per il superamento delle criticità rilevate a livello di centro locale.
Eventi
Alla conclusione del progetto è previsto un workshop in data da definire.
Contatti
Dr. Roberto Dandi: +39 0685222356, rdandi@luiss.it