OpenInnovation_sito

Il Pan-European Seal Professional Traineeship è un programma di cooperazione tra l’European Patent Office (EPO), l’European Union Intellectual Property Office (EUIPO) ed alcune istituzioni accademiche specializzate in IP. Gli studenti delle varie università partner del Pan-European Seal hanno l’opportunità di candidarsi per un tirocinio teorico-pratico in una delle più grandi organizzazioni internazionali di proprietà intellettuale. Ogni anno la LUISS Business School, in quanto membro del Pan-European Seal, individua una rosa di candidati che potrà partecipare alle selezioni europee tenute dalle due organizzazioni. Due ex allieve del Master in Open Innovation & Intellectual Property, Marialuisa Gentile ed Elisa Tomassoni, sono rientrate tra le candidature proposte dalla LUISS e, una volta superate le selezioni all’EPO, hanno avuto la possibilità di prendere parte a questo prestigioso programma.

Marialuisa, ricercatrice universitaria nel settore dei materiali avanzati con una grande passione per gli studi di carattere scientifico, dopo aver conseguito una Laurea in Ingegneria Chimica e svolto un Dottorato di ricerca in scienza dei materiali, sceglie di frequentare il Master in Open Innovation & Intellectual Property presso la LUISS Business School che le consente di soddisfare la necessità di affiancare delle competenze di tipo manageriale, economico e legale alle proprie conoscenze scientifiche: “Ho deciso di seguire questo master perché i temi dell’Open Innovation e della proprietà intellettuale sono molto attuali. L’avvento della globalizzazione ha aumentato la competizione nel settore dell’innovazione e sono fortemente convinta che lo sviluppo di un nuovo modello di business per l’innovazione, come l’Open Innovation, può aiutare le aziende in Italia e in Europa ad innovare i loro prodotti e i loro servizi in maniera più efficiente. Sono grata al Ministero dello Sviluppo Economico che insieme alla LUISS Business School ha erogato una borsa di studio che mi ha permesso di prendere parte a questo programma. Il Master ha integrato e valorizzato la mia formazione professionale. Gli argomenti trattati hanno permesso di sganciarmi da un’ottica prettamente scientifica e di acquisire delle conoscenze economiche-giuridiche particolarmente utili per chi vuole lavorare nel mondo dell’innovazione. Consiglio il master a tutti coloro che vogliono avere un’introduzione al mondo dell’ Open Innovation e della Proprietà Intellettuale. Inoltre, la formula weekend, permette di conciliare lavoro e formazione professionale. Il mio desiderio è lavorare nel campo della proprietà intellettuale, nel trasferimento tecnologico e nello sviluppo di startup. Nel breve termine andrò a vivere a monaco di Baviera dove completerò la mia formazione prendendo parte al Pan-European Seal programme

 Elisa TomassoniElisa, specializzata  nell’ambito dell’efficienza energetica e della sostenibilità ambientale di costruzioni edilizie, lavora come Patent Engineer presso un incubatore d’impresa e come assistente alla didattica presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università Politecnica delle Marche. Dopo una Laurea in Ingegneria Edile-Architettura e un Dottorato di ricerca in architettura, costruzioni e strutture sceglie di frequentare il Master in Open Innovation & Intellectual Property: “La mia scelta è nata con il preciso intento di conoscere come gestire l’intero processo dell’innovazione, come trasformare il know-how tecnologico in casi aziendali di successo con impatti commerciali e sociali significativi. Il percorso, oltre a consentirmi di acquisire competenze trasversali e di relazionarmi con varie figure professionali, mi ha permesso di accedere ad un network di imprenditori, manager, istituzioni ed enti di riconosciuta fama nazionale ed internazionale che ruotano intorno al mondo dell’innovazione. Le visite fatte all’Istituto Superiore Mario Boella ed all’I3P Incubatore di Imprese Innovative del Politecnico di Torino sono le tappe del Master che ricordo con più intensità perché mi hanno consentito di avere una visione estremamente concreta del funzionamento di un centro di ricerca e di un incubatore in tema di Open Innovation. Il percorso risponde a tutte le esigenze dei mercati e del contesto di globalizzazione in cui ci troviamo. Lo consiglierei a tutte quelle persone che vedono nell’innovazione il futuro dell’economia e del tessuto imprenditoriale italiano ed in particolare a tutti coloro che operano nel mondo della IP, delle start-up, della ricerca e del trasferimento tecnologico. Con il suo approccio interdisciplinare e il connubio di teoria e pratica, il Master è stato un ottimo percorso formativo che mi ha permesso di acquisire tutte quelle competenze manageriali, economiche, giuridiche e finanziarie mancate nel corso di studi in ingegneria ed utili per relazionarsi con i vari stakeholder dell’innovazione.”

22/09/2016