HR_Fb_Sito
Malgrado lo sviluppo della ricerca e sperimentazione nel campo dell’intelligenza artificiale (AI) prometta molta più efficienza, le imprese continuano a cercare efficaci competenze per attrarre e motivare le persone. L’ascesa dell’AI e la pervasività della tecnologia impongono all’uomo di sviluppare quelle caratteristiche che lo rendono unico.

La sfida più impegnativa per i manager e le imprese è quindi quella “coltivare” questa unicità attraverso strategie di people management che realmente mettono la persona al centro. Le imprese così fanno esperienza che non è più sufficiente una buona retribuzione per motivare i collaboratori che cercano altri premi.

Come dotarsi di questa nuova sensibilità e competenze? Le funzioni HR sono pronte a gestire questa trasformazione? Che contributo possono dare gli strumenti di attraction ed Employer Branding? Come stanno cambiando le politiche retributive per sostenere la motivazione e ricercare l’engagement dei collaboratori?

Sono queste alcune delle questioni che affronteremo durante i laboratori di HR Specialist a partire dal 15 giugno.

(Articolo di Gabriele Gabrielli, Professor of Practice in People Management e coordinatore del People Management Competence Centre & Lab della LUISS Business School, e di Laura Innocenti, docente LUISS Business School)

APPROFONDISCI

09/06/2017