IL CORSO

Il PIL dell’Italia potrebbe crescere in maniera esponenziale se si riuscisse a valorizzare e a promuovere il patrimonio artistico del paese, rafforzando il rapporto pubblico-privato. In questo contesto le imprese possono essere considerate un acceleratore importante per raggiungere tale obiettivo, grazie anche alla predisposizione di strategie di comunicazione che mettano in mostra i punti di forza e il lavoro realizzato dalle istituzioni culturali. In questo contesto, è evidente la necessità di un’azione congiunta.

Da qualche anno, soprattutto in ambito internazionale, si è finalmente compresa la determinante influenza di strategie di comunicazione ben congegnate sull’avvicinamento del pubblico ai beni culturali, con una pianificazione attenta e l’utilizzo degli strumenti di promozione in maniera integrata.

Il corso si propone di fornire metodologie e strumenti per valorizzare e comunicare il patrimonio culturale in un mondo globale secondo un approccio integrato e multitarget con un focus specifico sulle tecniche di fundraising e di partnership tra il settore pubblico e privato. Si percorreranno e analizzeranno obiettivi, target e necessità del mondo culturale del futuro attraverso la diretta testimonianza dei protagonisti del settore.


DESTINATARI

Il programma si rivolge a:

  • high potential o middle manager (sia senior che junior) già operanti nel mondo della comunicazione che vogliono innovare, approfondire ed irrobustire le proprie competenze per valorizzarle al meglio all’interno dell’organizzazione presso cui lavorano e renderle sempre più efficaci
  • professionisti che vogliono reinventarsi e lavorare nel mondo della comunicazione integrando il loro bagaglio di competenze core

PROGRAMMA E STRUTTURA

Il corso ha una durata complessiva di 2 giornate, 15 ore di formazione, e si svolgerà secondo il seguente calendario:

  • Venerdì 9 febbraio 2018
  • Sabato 10 febbraio 2018

Questa iniziativa è parte del programma Corporate Communication & Reputation Management

  • Strategie di comunicazione culturale
  • Fundraising 4.0, imprese e cultura
  • Corporate Cultural Responsability
  • Come si costruisce lo storytelling culturale
  • La cultura in TV
  • L’utilizzo del digitale nella cultura
  • Cultura: il rapporto pubblico – privato
  • Horizon 2020: per una visione europea della cultura

FACULTY

La faculty è composta da accademici dell’Università LUISS Guido Carli e di altri prestigiosi atenei, oltre che da professionisti e manager con consolidata esperienza aziendale e didattica.

Direttore del programma
Gianluca Comin, Docente di Strategie di Comunicazione presso l’Università LUISS Guido Carli; fondatore della Comin & Partners, studi di consulenza strategica, comunicazione, lobbying e reputation management; Giornalista professionista, ha rivestito incarichi di rilievo in aziende private e pubbliche tra cui Enel, Telecom e Montedison.

Faculty
Elena Di Giovanni, Partner e Communication Strategist, Comin & Partners
Patrizia Asproni, Presidente, Confcultura


ISCRIZIONE

La quota di iscrizione è pari a EUR 1.500 + IVA 22%

L’iscrizione al corso si perfeziona inviando la SCHEDA DI ISCRIZIONE debitamente compilata e sottoscritta all’indirizzo email segreteriaexecutiveedu@luiss.it Le modalità di recesso sono visionabili nel modulo d’iscrizione.


AGEVOLAZIONI FINANZIARIE

Sono previste riduzioni delle quote di partecipazione per i laureati LUISS, gli ex partecipanti LUISS Business School, per chi acquista più seminari e per le richieste di iscrizione pervenute alla Segreteria almeno 60 o 30 giorni prima della data di inizio del corso.