ANRA_logo

Il percorso Executive Risk Management tratta in maniera organica e sistematica le tematiche relative a governo, analisi, valutazione, trattamento e gestione dei rischi di business in imprese industriali e di servizi, in istituzioni (pubbliche e private) di natura non finanziaria e assicurativa e in organizzazioni del terzo settore.

Questo percorso è progettato in collaborazione con ANRA (Associazione Nazionale dei Risk Manager e Responsabili Assicurazioni Aziendali) e pertanto risponde, con un elevato standard qualitativo, ai reali bisogni delle imprese e dei Risk Manager.

I contenuti sono inoltre pensati per coprire tutte le aree di competenza del Body of Knowledge di RIMAP® – Certified Risk Management Professionals, il programma di certificazione indipendente delle professionalità e competenze dei Risk Manager lanciato dalla FERMA – Federation of European Risk Management Associations.

Destinatari

Il programma si rivolge a manager, imprenditori e consulenti che desiderino arricchire, aggiornare e sistematizzare in modo organico le proprie conoscenze e competenze in materia di analisi, valutazione e gestione dei rischi.

Obiettivi

Il programma intende fornire gli strumenti e le competenze necessarie per:

  • progettare e implementare un solido Framework di Risk Management, cardine fondamentale di una solida Corporate Governance
  • identificare, analizzare, valutare, comunicare condividere e, conseguentemente, gestire l’insieme dei rischi che possono compromettere il raggiungimento dei risultati dell’impresa o dell’istituzione
  • definire e mettere in campo idonee strategie e tecniche di gestione e copertura dei rischi
  • contribuire a diffondere ed alimentare la “cultura del rischio” all’interno delle imprese e delle istituzioni

Vantaggi

Visione olistica e best practices operative

Il programma è progettato con l’obbiettivo di conseguire un adeguato livello di approfondimento teorico ed operativo in ogni ambito di rilievo del Risk Management senza perdere mai di vista la visione d’insieme della materia e le interrelazioni con tutti gli ambiti delle imprese e delle istituzioni.

Un adeguato bilanciamento tra la componente teorica e l’acquisizione di esperienze e best practice operative è assicurato sia dalle esperienze professionali dei docenti sia dai frequenti business case e dalle testimonianze aziendali previste per la maggior parte dei moduli.

Ogni partecipante acquisirà grazie al percorso competenze e skill adeguati ad affrontare le tematiche di Risk Management con riferimento alle problematiche di governo societario, alla progettazione, organizzazione e funzionamento dei sistemi di risk management e alla conduzione di attività tipicamente di gestione dei rischi.

Programma modulare

Seppure sia fortemente consigliata la partecipazione a tutto il percorso allo scopo di conseguire una completa visione d’insieme della materia, ogni modulo è disegnato per poter essere affrontato in maniera autonoma da coloro che fossero interessati ad approfondire alcune parti specifiche del programma.

In ogni caso è sempre consigliata la partecipazione al Modulo 1 prima del Modulo 2, del Modulo 3 e del Modulo 6.

Metodologia esperienziale

Le tecniche di tipo esperienziale comprendono la discussione di casi aziendali, esercitazioni, role-playing e simulazioni utili a contestualizzare le conoscenze e gli strumenti appresi. Tale approccio favorisce l’applicazione concreta degli strumenti acquisiti durante le lezioni e la verifica dell’apprendimento attraverso la sperimentazione.

Direttori del Programma

  • SAVERIO BOZZOLAN Ordinario di Corporate Governance e Compliance Management, LUISS Guido Carli
  • FABRIZIO SECHI Risk Manager; Consigliere ANRA – Associazione Nazionale dei Risk Manager e Responsabili Assicurazioni Aziendali

Comitato scientifico

  • CARLO COSIMI, Insurance & Risk Financing Vice President, Saipem SpA; Consigliere ANRA
  • DOMENICO FUMAI, Head of Enterprise Risk Management & Business Continuity, Telecom Italia SpA
  • ROBERTO SETOLA, Direttore del Master Homeland Security, Università Campus Bio-Medico
  • SERGIO SORRENTINO, Chief Audit Executive, Banco Popolare
  • MICHELE STRANI, Responsabile Gestione Assicurazioni e Analisi dei Rischi , FINAF S.p.A – Gruppo Angelini; Consigliere ANRA
  • ALESSANDRO ZATTONI, Ordinario di Strategia d’impresa, LUISS Guido Carli; Associate Dean Executive Education, LUISS Business School

Faculty

La Faculty è composta da accademici dell’Università LUISS Guido Carli e di altri prestigiosi Atenei e da professionisti e manager che operano in primarie aziende ed Istituzioni.

  • SAVERIO BOZZOLAN, Ordinario di Corporate Governance e Compliance Management, LUISS Guido Carli
  • GIUSEPPE NUCCI, Colonnello, Arma dei Carabinieri – Comando Generale; Componente dell’Organismo di Vigilanza, ATER – Azienda Territoriale per l’edilizia residenziale del comune di Roma
  • FABRIZIO SECHI, Risk Manager; Consigliere ANRA – Associazione Nazionale dei Risk Manager e Responsabili Assicurazioni Aziendali
  • PAOLO SPAGNOLETTI, Associato di Sistemi Informativi e Organizzazione Aziendale, LUISS Guido Carli
  • MARCO TERZAGO, Head of Group Risk – Area Risk Managers Global Coordinator, SKF Group Risk Management
  • ANTHONY CECIL WRIGHT, Presidente dell’ ANSSAIF – Associazione Nazionale Specialisti Sicurezza in Aziende di Intermediazione Finanziaria

Struttura

Il programma Executive Enterprise Risk Management è strutturato in 5+1 moduli acquistabili anche singolarmente, per complessivi 34 incontri, 187 ore di formazione:

  • 5 Moduli, rivolti alla trattazione del Risk Management in imprese industriali, commerciali, di servizi e no profit sono articolati in complessivi 28 incontri /154 ore di formazione.
  •  1 Modulo è interamente dedicato all’approfondimento delle specificità del Risk Management nelle Pubbliche amministrazioni per un totale di ulteriori 6 incontri /33 ore di formazione

In ogni modulo verranno presentate testimonianze aziendali e verrà dato adeguato spazio alla trattazione di casi aziendali.

  1. Enterprise Risk Management, 22, 23 settembre / 6, 7, 13, 14, 20, 21 ottobre 2017 (8 incontri / 44 ore di formazione)
  2. Strumenti avanzati di Risk Assessment & Management, 3, 4, 10, 11, 17, 18 novembre 2017 (6 incontri / 33 ore di formazione)
  3. Strumenti e metodi avanzati di trattamento dei rischi, 24, 25 novembre /1, 2 dicembre 2017 (4 incontri / 22 ore di formazione)
  4. Business Continuity e Crisis Management, 12, 13, 19, 20, 26, 27 gennaio 2018 (6 incontri / 33 ore di formazione)
  5. Stumenti avanzati di Insurance Management, 9, 10, 16, 17 febbraio 2018 (4 incontri / 22 ore di formazione)
  6. Risk Management nelle Amministrazioni Pubbliche, 9, 10, 16, 17, 23, 24 marzo 2018 (6 incontri / 33 ore di formazione)

Programma

  • Introduzione all’ERM: cos’è un rischio per un individuo e per un’organizzazione? Cosa significa “gestire un rischio?”
  • L’Enterprise Risk Management: scopo, obbiettivi, valore aggiunto
  • Enterprise Risk Management e Corporate Governance
  • Concetti di Risk Appetite, Risk Capacity, Risk Limit
  • Fondamenti di Risk Strategy: strategie e best practice per l’analisi e la gestione dei rischi
  • Strategie di trattamento e di finanziamento del Rischio: modello e best practices
  • Disegno ed implementazione dei processi ERM nelle organizzazioni
  • Modelli e strumenti per la Risk Identification
  • Modelli e strumenti per la Risk Analysis e Risk evaluation
  • Strumenti e modelli operativi per il governo ed il monitoraggio dei rischi dell’organizzazione
  • Il processo ERM secondo la ISO 31.000 (cenni)
  • Le Strategie di trattamento del rischio: definizioni, framework di governo ed organizzativo
  • Modelli operativi per il trattamento dei rischi
  • Il trasferimento e il finanziamento del rischio: il mercato assicurativo
  • Alternative Risk Transfer
  • Enterprise Risk Management e Business Continuity
  • Operational Risk Management
  • ICT Operational Risk Management
  • Supply Chain and Logistics Risk Management
  • Business Continuity Management
  • Disaster Recovery Management
  • Business Continuity e Crisis Management
  • Definizione di un idoneo piano assicurativo
  • Tipi e classi di coperture assicurative
  • Ritenzione del rischio e autoassicurazione
  • Politiche, best practices e attori della gestione sinistri
  • Le principali coperture assicurative: dettagli e best practices
  • Struttura, obbiettivi e opportunità delle captive companies
  • Le specificità culturali e le criticità strutturali del settore pubblico
  • La Governance pubblica, le strategie ed il sistema “giuridico” di controllo
  • Il coordinamento degli attori (il responsabile per la prevenzione della corruzione, l’internal auditing e l’organismo indipendente di valutazione e, per enti pubblici economici, gli organismi di vigilanza)
  • La struttura di risk management nel settore pubblico
  • Mappatura dei rischi vs l’efficacia, l’efficienza e l’economicità dell’azione amministrativa
  • Le tecniche di classificazione e di misurazione dei rischi nel settore pubblico
  • I controlli: dalla logica ispettiva ai controlli automatizzati
  • Programmazione e reporting

Sede

LUISS Business School, Via Nomentana, 216 – Roma

Orario

Venerdì: 16:30 – 20:30
Sabato: 9:30 – 18:00

Costi

COD. Z1222
Executive Enterprise Risk Management
Intero percorso (Moduli 1, 2, 3, 4, 5, 6)
€ 7.500 + 22% IVA
Moduli 1, 2, 3, 4, 5
€ 6.700 + 22% IVA

Singoli moduli:

COD. Z1222.1
Enterprise Risk Management
€ 2.700 + 22% IVA

COD. Z1222.2
Strumenti avanzati di Risk Assessment & Management
€ 2.200 + 22% IVA

COD. Z1222.3
Strumenti e metodi avanzati di trattamento dei rischi
€ 1.600 + 22% IVA

COD. Z1222.4
Business Continuity & Crisis Management
€ 2.200 + 22% IVA

COD. Z1222.5
Strumenti avanzati di Insurance Management
€ 1.600 + 22% IVA

COD. Z1222.6
Risk Management nelle Amministrazioni Pubbliche
€ 2.200 + 22% IVA

Pacchetti:

L’acquisto a pacchetti dei moduli è così articolato:

  • 2 moduli a scelta, riduzione del 15%
  • 3 moduli a scelta, riduzione del 20%
  • 4 moduli a scelta, riduzione del 25%
  • 5 moduli a scelta, riduzione del 30%

Riduzioni

Sono inoltre previste le seguenti riduzioni sulle quote di partecipazione (non cumulabili con altre riduzioni):

  • 10% per i laureati LUISS e per i partecipanti che hanno già frequentato un corso LUISS Business School
  • 15% per gli Associati ANRA in regola con la quota di iscrizione all’Associazione
  • 5% per le richieste di iscrizione pervenute alla Segreteria almeno 30 giorni prima della data di inizio del corso

Attestato

Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di profitto a coloro che avranno frequentato almeno l’80% delle attività di formazione previste dal programma e superato un esame finale.

Modalità d’iscrizione

L’iscrizione al corso si perfeziona inviando all’indirizzo e-mail segreteriaexecutiveedu@luiss.it la scheda di iscrizione (scaricabile dal sito www.businessschool.luiss.it) debitamente compilata e sottoscritta.

Modalità di Recesso

  • Il candidato potrà recedere dal contratto senza corrispondere alcuna penale entro e non oltre i 15 giorni di calendario anteriori la data di inizio del Corso/Percorso, comunicando la decisione del recesso via email seguita da lettera raccomandata con avviso di ricevimento ed indirizzata a: LUISS Business School – Divisione LUISS Guido Carli – Via Nomentana, 216 – 00162 Roma.
  • È, inoltre, consentita la facoltà di recedere dal contratto, corrispondendo una penale pari al 50% della Quota, comunicando la decisione del recesso con le medesime modalità sopra descritte entro e non oltre i 5 giorni di calendario anteriori la data di inizio del Corso/Percorso. In tali casi LUISS Business School provvederà a restituire l’importo della quota versata per cui sia eventualmente dovuto il rimborso ai sensi di quanto previsto dai precedenti periodi entro i 60 giorni successivi alla data in cui LUISS Business School avrà avuto conoscenza dell’esercizio del recesso.
  • In aggiunta al diritto di recesso previsto nel precedente capoverso, in caso di sottoscrizione del contratto da parte di persona fisica che agisce per scopi estranei all’attività imprenditoriale, è consentita, ai sensi del d.lgs. n. 206/2005, la facoltà di recesso senza dover corrispondere alcuna penale e senza dover fornire alcuna motivazione entro il quattordicesimo giorno successivo alla sua conclusione.
  • Per esercitare tale diritto, il candidato è tenuto a far pervenire, entro il medesimo termine, alla LUISS Business School – Divisione LUISS Guido Carli – Via Nomentana, 216 – 00162 Roma – a mezzo lettera raccomandata A/R, una espressa dichiarazione contenente la volontà di recedere dal contratto. A tal fine il recedente potrà utilizzare il modulo tipo, non obbligatorio, di recesso allegato alla presente Brochure.

In caso di recesso validamente esercitato, LUISS Business School provvederà a rimborsare al candidato la somma da questi versata entro il quattordicesimo giorno successivo alla data in cui LUISS Business School avrà avuto conoscenza dell’esercizio del recesso. Detti rimborsi saranno effettuati utilizzando lo stesso mezzo usato dall’interessato per il pagamento. In ogni caso, l’interessato non dovrà sostenere alcun costo quale conseguenza del rimborso.