logo Project Managment LUISS Business school

Percorso di preparazione al conseguimento della qualifica professionale di Project Manager

Dalla UNI ISO 21500:2013 alla Certificazione Professionale rilasciata da Organismo di Certificazione accreditato da ACCREDIA

Referente scientifico

  • Enrico Mastrofini, Presidente ISIPM – Istituto italiano di Project Management
  • Maria Elena Nenni, Docente di Operations Management presso la LUISS Guido Carli; titolare del corso di Sistemi di Produzione di Beni e Servizi e di Project Management nella Produzione Industriale presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II; referente scientifico sul Project Management per LUISS Business School.

Scenario

La figura del responsabile unico del procedimento (RUP) nell’ambito della PA e il patrimonio di competenze richieste per ricoprire il ruolo, hanno subito una decisa evoluzione a seguito della delibera dell’ANAC, che ha fissato specifici requisiti di professionalità rispetto a quanto disposto dal Codice degli Appalti, in relazione alla complessità dei lavori gestiti. In particolare, il possesso della qualificazione professionale di Project Manager, rappresenta la principale novità introdotta dall’ANAC.

“Il RUP è in possesso di titolo di studio e di esperienza e formazione professionale commisurati alla tipologia e all’entità dei servizi e delle forniture da affidare. Per appalti di particolare complessità il RUP deve possedere un titolo di studio nelle materie attinenti all’oggetto dell’affidamento e, a decorrere dalla data di entrata in vigore del nuovo sistema di qualificazione delle stazioni appaltanti di cui all’art. 38 del Codice, anche la qualifica di project manager”.

ANAC – Linee Guida n. 3 di attuazione del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, recanti “Nomina, ruolo e compiti del responsabile unico del procedimento per l’affidamento di appalti e concessioni”.

Obiettivi

Il programma, nella sua interezza, si presenta come un percorso formativo particolarmente indicato per il personale della Pubblica Amministrazione che intenda acquisire le conoscenze/abilità/competenze necessarie ad orientare il proprio approccio lavorativo alla gestione per progetti, mirando a conseguire una “Certificazione di terza parte” in conformità alla Norma UNI 11648:2016 (Requisiti di conoscenza, abilità e competenza del Project Manager).

Il progetto didattico si propone, oltre che di iniziare i partecipanti alla cultura del project management, di preparare a sostenere l’esame di certificazione ISIPM-Base e l’esame di qualificazione ISIPM-AV.

Inoltre, l’intero percorso formativo si allinea perfettamente alle direttive EQF, Quadro europeo delle qualifiche e dei titoli per l’apprendimento permanente – EQF è uno schema di riferimento per “tradurre” quadri di qualifiche e livelli di apprendimento dei diversi paesi agendo come dispositivo per renderli più leggibil

Destinatari

Si rivolge inoltre a tutti coloro che operano, o dovranno operare, all’interno di contesti organizzati pubblici o privati, con compiti di gestione e coordinamento di iniziative progettuali che, oltre ad essere introdotti ai principi metodologici del PM, desiderino ottenere immediatamente un accreditamento riconosciuto a livello nazionale quali la certificazione ISIPM-Base e la qualificazione ISIPM-AV.

Le figure professionali destinatarie del percorso formativo sono quindi:

  • RUP – Responsabili unici di Procedimento
  • Liberi Professionisti
  • Responsabili funzionali o di Business Unit
  • Project Team Member
  • Project Leader

Certificazioni

Nell’ambito del percorso ogni partecipante potrà accedere ai seguenti esami, la cui quota di iscrizione è compresa nel prezzo:

Certificazione ISIPM – Base: una certificazione basica, ideata dall’Istituto Italiano di Project Management, aperta a tutti per cominciare il percorso di accreditamento professionale come project manager e orientata alla certificazione delle conoscenze di base.

Certificazione ISIPM – AV: una certificazione “avanzata”, ideata dall’Istituto Italiano di Project Management, che mira a offrire un livello avanzato di qualificazione che si rivolge in particolare a:

  • chi desidera completare la propria preparazione sulle conoscenze di Gestione Progetti (project management) con lo studio approfondito dei processi secondo le linee guida fornite dalla Norma UNI ISO 21500:2013 e sulle abilità nell’applicazione delle tecniche di project management;
  • chi vuole acquisire una certificazione da Project Manager rilasciata da Organismi di Certificazione accreditati (CEPAS e AICQ-SICEV hanno riconosciuto la qualificazione ISIPMAV come equivalente all’esame scritto con accesso diretto all’esame orale, volto alla verifica delle competenze).

Il possesso della Certificazione ISIPM AV abilita all’accesso al solo esame orale per il riconoscimento   della qualifica professionale di Project Manager (Certificazione di terza parte).

La Certificazione di terza parte è, infatti, valida anche come qualifica professionale1 ed è, pertanto, particolarmente indicata per chi ricopre o intende ricoprire il ruolo/incarico di RUP – Responsabile Unico di Procedimento; per tale ruolo la recente Linea Guida ANAC sul RUP (Linee Guida n. 3, di attuazione del D.Lgs. 18 Aprile 2016, n. 50, recanti “Nomina, ruolo e compiti del responsabile unico del procedimento per l’affidamento di appalti e concessioni”, determina/delibera n.1096/16), emanata in integrazione al nuovo Codice degli Appalti Pubblici (D.Lgs. 50/2016), prevede da parte del RUP il possesso delle conoscenze di project management e, per alcune tipologie di appalti, anche la qualifica specifica di project manager.

Inoltre, i project manager professionisti certificati sono iscritti nella specifica Banca Dati ACCREDIA ( http://www.accredia.it/fpsearch/accredia_professionalmask_remote.jsp?ID_LINK=270&area=7 – Figura professionale: Project Manager).

Il quadro sinottico seguente sintetizza l’iter del percorso formativo proposto:
rup

STRUTTURA

Il percorso si articola in 8 giornate di aula e prevede due sessioni temporalmente distinte:

  • la sessione base del percorso ha l’obiettivo di introdurre i partecipanti alla cultura del Project Management ed ai suoi fondamenti metodologici, in coerenza con le linee guida nazionali UNI ISO 21500:2013 (basate a loro volta su linee guida internazionali ISO 21500:2012), orientando l’approccio lavorativo alla gestione per progetti e fornendo i contenuti necessari per accedere alla Certificazione ISIPM-Base®;
  • la sessione avanzata costituisce un percorso più ampio di professionalizzazione che ha come obiettivo finale la certificazione secondo norme UNI da parte di organismi di certificazione accreditati da ACCREDIA, approfondendo i concetti/principi di alto livello proposti dalle linee guida nazionali UNI ISO 21500:2013. In particolare, in questa sessione si forniscono gli strumenti metodologici ed operativi necessari per pianificare, monitorare e controllare un progetto sotto il profilo tecnico ed economico attraverso una preparazione specifica su metodi, approcci e best practices, consentendo l’accesso alla Qualificazione ISIPM-AV® e garantendo piena copertura dei requisiti richiesti per accedere alla Certificazione di terza parte in conformità alla Norma UNI 11648:2016 (Requisiti di conoscenza, abilità e competenza del Project Manager).

Metodologia Didattica

LUISS Business School affianca alla didattica tradizionale, basata sulla trasmissione di concetti teorici, una metodologia di tipo esperienziale che parte dal presupposto che l’apprendimento avviene tramite l’esperienza. L’adozione di tecniche e metodologie didattiche che integrino e superino il tradizionale modello di erogazione frontale ha l’obiettivo di offrire modelli di apprendimento, basati su casi propri della realtà organizzativa dei partecipanti e sulla presentazione di esercitazioni utili a contestualizzare.
Tale approccio didattico favorisce l’applicazione concreta degli strumenti acquisiti durante le lezioni e la verifica dell’apprendimento attraverso la sperimentazione.
LUISS Business School mette a disposizione il più diffuso learning management system per la gestione ed il supporto ai corsi: Moodle
Tale strumento permette di condividere il materiale didattico, di svolgere verifiche di apprendimento online e di mantenere traccia delle discussioni tematiche attraverso forum online e sistemi di comunicazione elettronica.

Attestato

Al termine del processo formativo ai partecipanti che avranno svolto l’80% delle attività didatticheverrà rilasciato l’attestato di frequenza.

Programma

ISIPM BASE

Il corso, della durata di 3 giorni, fornisce le conoscenze generali e di base in materia di Project Management per la certificazione ISIPM-Base Z1235.1| 6 – 7 – 8 luglio 2017

Conoscenze di Contesto: riguardano i concetti fondamentali, sia relativi al progetto sia relativi alla disciplina del Project Management. Argomenti trattati: definizione di Progetto, Program e Program Management, Portfolio e Portfolio Management, Strutture organizzative e sistema di project management, Governance dei progetti, Strategie di progetto, requisiti, obiettivi, criteri di successo e di valutazione del progetto, Fasi del progetto (ciclo di vita), Contesto e stakeholder, Processi di project management: Avvio (start-up), Pianificazione, Esecuzione, Controllo, Chiusura (close-out).

Conoscenze Tecnico/Metodologiche: riguardano le conoscenze tecnico/specialistiche e metodologiche che sono generalmente utilizzate per la gestione di un progetto e che da sempre ne costituiscono il nucleo fondamentale. Argomenti trattati: gestione dell’Integrazione di progetto, gestione dell’Ambito di progetto, gestione dei Tempi di progetto, gestione delle Risorse di progetto, gestione dei Costi di progetto, gestione dei Rischi di progetto, gestione dei Contratti di progetto, gestione della Qualità di progetto, valutazione dell’avanzamento di progetto, standard e normative

Conoscenze Comportamentali (cenni): riguardano i cosiddetti “soft skills” che un Project Manager deve possedere per gestire un progetto con successo, tenendo in conto anche gli aspetti del comportamento personale e relazionale: Argomenti trattati: Comunicazione, Leadership, Negoziazione, Team Building & Team Working, Problem Solving, Motivazione e orientamento al risultato, Gestione dei conflitti, Etica

Prova di esame ISIPM – Base: requisiti di accesso – nessuno

La prova di esame per la Certificazione ISIPM-Base rilasciata da ISIPM può essere sostenuta o presso la LUISS Business School, in una data condivisa e concordata con l’aula, oppure autonomamente presso l’Istituto ISIPM, nelle date visualizzabili sul loro sito www.isipm.org

La frequenza al Modulo ISIPM Base rilascia 21 PDU utili al mantenimento delle certificazioni PMI.

ISIPM-AV

Il corso della durata di 5 giorni, riguarda la verifica e l’approfondimento di conoscenze ed abilità del candidato sui seguenti argomenti, con specifico riferimento alle definizioni e descrizioni contenute nella Norma UNI ISO 21500:2013 per la qualificazione ISIPM-AV®
Z1235.2 | 12 – 13 – 14 – 26 – 27 settembre 2017

Contesto del progetto: definizioni e concetti, relazioni tra l’ambiente/contesto organizzativo e il progetto, relazioni tra il progetto e la gestione del cambiamento e la realizzazione dei benefici ambiente e governance di progetto, valutazione del progetto, stakeholder e organizzazione di progetto, gestione del progetto in relazione ai processi correnti, competenze del personale di progetto, ciclo di vita di progetto e di prodotto, presupposti e vincoli di progetto, gestione del progetto e processi.

Processi, strumenti e tecniche di project management: gruppi di processi e gruppi tematici, interazioni tra gruppi di processi,

  • avvio del progetto – sviluppo del project charter, identificazione degli stakeholder, costituzione del gruppo di progetto,
  • pianificazione del progetto – sviluppo dei piani di progetto, definizione dell’ambito, creazione della Work Breakdown Structure (WBS), definizione delle attività, definizione dell’organizzazione di progetto (OBS), definizione della sequenza delle attività, stima della durata delle attività, sviluppo del programma temporale (conoscenza ed applicazione di tecniche reticolari, del metodo CPM, del diagramma di Gantt), metodi di stima dei costi, pianificazione e stima delle risorse (tecniche di livellamento e ottimizzazione delle risorse), sviluppo del budget, identificazione dei rischi, valutazione e pianificazione della risposta ai rischi, pianificazione della qualità, pianificazione degli approvvigionamenti, pianificazione della comunicazione,
  • esecuzione del progetto – direzione del lavoro di progetto, gestione degli stakeholder, sviluppo del gruppo di progetto, trattamento dei rischi (risposta ai rischi), assicurazione della qualità, selezione dei fornitori, distribuzione (diffusione) delle informazioni di progetto,
  • controllo del progetto – controllo del lavoro di progetto, controllo (integrato) delle modifiche, controllo dell’ambito, controllo delle risorse, gestione del gruppo di progetto, controllo del programma temporale e dei costi, controllo dei rischi, controllo della qualità, amministrazione (gestione) degli approvvigionamenti, gestione delle comunicazioni, metodi di rilevazione dello stato di avanzamento, conoscenza ed applicazione del metodo Earned Value, stime a finire,
  • chiusura del progetto – chiusura di una fase o del progetto, raccolta delle lezioni apprese.

Simulazione d’esame

Workshop avanzato su hard skills – applicazioni pratiche (casi di studio, role play, sessioni interattive) sui processi di project managemen

Workshop avanzato su soft skills con sessione teorica di approfondimento

Conoscenze comportamentali: caratteristiche ed abilità per esercitare una leadership efficace, motivazione estrinseca ed intrinseca e loro influenza sull’orientamento al risultato, team working/team building e processo di costituzione del gruppo di progetto, principali tipologie di negoziazione da applicare con gli interlocutori, diversi approcci da applicare per la risoluzione dei conflitti, tecniche di problem solving, etica come responsabilità sociale e rispetto degli interessi degli stakeholder

Prova di esame ISIPM – AV: requisiti di accesso – possesso dell’attestato ISIPM-Base®; è considerato valido anche il possesso della CAPM® del PMI o della IPMA Level D®.

La prova di esame per la Qualificazione ISIPM-Av rilasciata da ISIPM può essere sostenuta o presso la LUISS Business School, in una data condivisa e concordata con l’aula, oppure autonomamente presso l’Istituto ISIPM, nelle date visualizzabili sul loro sito www.isipm.org

La frequenza al Modulo ISIPM-AV rilascia 35 PDU utili al mantenimento delle certificazioni PMI.

Partner del Progetto

LUISS Business School (www. businessschool.luiss.it), divisione dell’Università LUISS Guido Carli, è conosciuta come centro di alta formazione rivolta a coloro che, dopo la laurea o durante il proprio percorso professionale, intendono intraprendere un processo di approfondimento e di qualificazione delle proprie competenze e del proprio talento. Il forte legame con Confindustria e con le più importanti aziende e istituzioni italiane, abilita LUISS Business School ad avvalersi del contributo dei docenti dell’Ateneo e del know-how e dell’esperienza di personaggi di spicco del mondo delle imprese, della consulenza, della finanza, delle libere professioni, oltre alla collaborazione di rappresentanti di scuole nazionali e internazionali di formazione. LUISS Business School è Registered Education Provider (REP) del PMI.

ISIPM (Istituto Italiano di Project Management®) è un’associazione culturale, senza scopi di lucro, per la diffusione in Italia della disciplina del Project Management, che vuole essere un centro di riferimento e di eccellenza per tutti coloro che si occupano di gestione progetti, promuovendo varie iniziative con particolare riferimento ai progetti ICT, al mondo Universitario, alla Pubblica Amministrazione ed ai nuovi approcci “Agili” di PM. ISIPM è R.E.P. – Registered Education Provider per conto del Project Management Institute (PMI® – http://www.pmi.org/) che è riconosciuto, a livello internazionale, come l’ente più autorevole nel campo del PM, essendo responsabile di diversi programmi di certificazione riconosciuti ed affermati.

Qualificazione Professionale

Il Project Manager, per richiedere l’ammissione all’esame di certificazione di un OdC certificato da Accredia secondo schemi di PM, deve essere in possesso dei seguenti requisiti minimi:

Formazione:

  • aver superato un ciclo completo di scuola secondaria superiore (o riconoscimenti equipollenti)
  • aver superato gli esami di un corso/percorso di formazione specifico per Project Manager riconosciuto.

Esperienza lavorativa specifica

  • dimostrare di aver svolto il ruolo di project manager per almeno 2 anni negli ultimi 6 anni se in possesso di diploma di laurea
  • oppure dimostrare di aver svolto il ruolo di project manager per almeno 3 anni negli ultimi 7 anni se in possesso di diploma di scuola secondaria superiore
  • oppure (sia per laureati che per diplomati) aver svolto attività nell’ambito di gruppi di project management per almeno 3 anni negli ultimi 10 anni, più almeno 1 anno come project manager negli ultimi

Convenzioni Con ODC

LUISS BS ha attivato i seguenti accordi con i principali Organismi di certificazione accreditati:

CEPAS – Organismo di Certificazione delle Professionalità e della Formazione, costituito nel 1994 per rispondere all’esigenza di valorizzare le attività professionali con la massima garanzia di competenza ed esperienza, in accordo alla norma ISO/IEC 17024. CEPAS è riconosciuto da Accredia e come tale è in grado di offrire ai propri studenti dei corsi di Project management una tariffa agevolata, con uno sconto del 20%, per il sostenimento degli esami seguenti:

  • esame di certificazione per “Project manager” (rif.to CEPAS SCH61)
  • esame di certificazione per “ICT Project manager” (rif.to CEPAS SCH62)

I professionisti certificati CEPAS nel settore IT e IT security management rientrando nelle proposte offerte da CEPAS Sito web: www.cepas.eu

Per informazioni ulteriori http://www.cepas.eu/settori-certificazione/project-management/

AICQ SICEV S.r.l. – Organismo di Certificazione accreditato da ACCREDIA (Ente Italiano di Accreditamento) per la certificazione di figure professionali che operano nel mondo dei Sistemi di Gestione e di Professional di vario tipo.

È in grado di offrire agli studenti LUISS BS dei corsi in Project management, una quota individuale ridotta del 22,5% per l’esame di certificazione per “Project manager” rispetto al tariffario e comprende:

  • istruzione domanda
  • prova

Per gruppi di 5 professionisti la riduzione è pari al 32,5% del tariffario AICQ SICEV Per ulteriori informazioni http://aicqsicev.it/

Docenti

Biagio Tramontana, PMP®, IPMA-D, ISIPM-Base, ISIPM-AV, PM certificato da AICQ-SICEV

Ingegnere; membro del Consiglio Esecutivo e Docente Master Accreditato dell’Istituto Italiano di Project Management. È certificato PMP®, IPMA-D, ISIPM-Base, Prince2 Foundation ed è un project manager professionista certificato da AICQ-SICEV. Si occupa dal 1998 di ICT e dal 2000 di Project Management, sia come Senior Consultant sia come Senior Trainer.

Ha operato in Aziende quali GRUPPO CM, ALTRAN, AIA, POSTE ITALIANE, GRUPPO ABRAMO ricoprendo vari incarichi di gestione progetti e attività operative (Project, Program, Portfolio Management).

È Volontario del PMI dal 2007. Nel 2010 ha supportato LUISS Business School, in qualità di PMP® Reviewer, nel processo di Accreditamento REP (Registered Education Provider) presso il PMI. Attualmente ricopre l’incarico di Subject Matter Advisor on Project Management topics presso LUISS Business School.

Vito Introna, ISIPM-Base, ISIPM-AV, PM certificato da AICQ-SICEV

Ingegnere; è ricercatore del Gruppo di Impianti Industriali Meccanici presso l’Università di Roma Tor Vergata dove è docente dei corsi di Impianti Industriali 1 e di Gestione dell’Innovazione e dei Progetti e tiene cicli di lezioni nel corso di Gestione della Qualità.

È membro del Consiglio Direttivo dell’ISIPM e Responsabile dei Rapporti con l’Università e della Commissione Accreditamento Docenti. Si è occupato di formazione aziendale su fondamenti del Project Management e metodologie di applicazione in ambiti specifici per conto di varie enti e società di formazione tra cui AICQ, CONSEL, FORMEZ, SSAI e STOA. Ha esperienza diretta come responsabile di progetto o di sottoprogetti nell’ambito di progetti di formazione, di ricerca, di sviluppo software, di miglioramento (in aziende manifatturiere e di servizi), di sviluppo di Sistemi Qualità certificati ISO 9001:2000. Sviluppa ricerche nell’ambito del project management con particolare riferimento ai temi di analisi del rischio per i grandi progetti di ingegneria e all’applicazione della metodologia system dinamics per la simulazione e lo studio dei progetti.

 

Maurizio Monassi PMP, ISIPM-Base, ISIPM-Av, PM certificato da AICQ-SICEV

Ha lavorato prevalentemente in Aziende nazionali ed internazionali del settore dell’Ingegneria del SW (Datamat) e dell’ICT (Olivetti). Specializzatosi in Qualità, Project e Process Management, Organizzazione Aziendale ha successivamente lavorato nel ruolo in piccole Aziende Private, poi come Quality Manager in Fincantieri, Senior Consultant in Elea Spa ed altri incarichi in realtà del mondo dell’ICT e della consulenza. È abilitato alla Valutazione di Sistemi Qualità (CSQ CESI 1995) secondo la famiglia di norme ISO 9001, è Certified Project Management Professional – PMP dal 11 dicembre 2006, è Valutatore Sistema di Gestione per la Sicurezza delle Informazioni – ICT Security Auditors in conformità alla norma ISO / IEC 27001:2005 dal 2007, è certificato ISIPM. È componente del gruppo di lavoro UNI GL13 “Project Management” per l’introduzione della Guida ISO 21500 in Italia e per la qualifica del Project Manager.

I docenti indicati, selezionati tra i professionisti che hanno tenuto precedenti edizioni del corso in oggetto o di altri corsi nella medesima area tematica, sono in numero superiore alle effettive necessità del modulo; LUISS Business School si riserva la possibilità di sostituire i docenti, fino a 7 giorni prima dell’inizio del corso, in funzione della loro disponibilità, dandone preventiva comunicazione agli iscritti.

PMBOK Guide, PMP, PMI-RMP, CAPM e il logo REP sono marchi registrati di proprietà del Project Management Institute, Inc.

Sede

LUISS Business School, Villa Blanc – via Nomentana 216 – Roma

Orario

Orario: venerdì h. 10.00 – 18.00 | sabato h. 9:00 – 17:00

Quota e modalità di iscrizione

Intero corso

€ 3.200 + IVA

Solo il Corso per la certificazione ISIPM-Base®

€ 1.700 + IVA

Solo il Corso per la certificazione ISIPM-AV®

€ 2.000 + IVA

La frequenza del primo modulo è propedeutica per sostenere l’esame per la certificazione ISIPM-Base, il cui costo è incluso nella quota di iscrizione.

La frequenza del modulo è propedeutica per sostenere l’esame per la qualificazione ISIPM-AV, il cui costo è incluso nella quota di iscrizione e per accedere agli esami per l’ottenimento delle qualifiche professionali.

La quota di esame relativa alla certificazione di terza parte non è invece compresa nel costo del corso ed andrà corrisposta all’organismo di certificazione prescelto, eventualmente beneficiando delle convenzioni citate in precedenza.

I Partecipanti (Persone Fisiche) che hanno già frequentato un Corso LUISS Business School – Divisione di LUISS Guido Carli e i laureati LUISS Guido Carli potranno usufruire di una riduzione delle rispettive quote d’iscrizione pari al 10%.

Sono previsti sconti per i soci ISIPM, pari al 10% in caso di iscrizione all’intero percorso.
Gli sconti non sono cumulabili

Modalità di Iscrizione

L’iscrizione si intende perfezionata al momento del ricevimento da parte di LUISS Business School -Divisione di LUISS Guido Carli della scheda di iscrizione (scaricabile dal sito) debitamente compilata e sottoscritta al seguente indirizzo: segreteriaexecutiveedu@luiss.it. Allo scopo di garantire la qualità delle attività di formazione nonché dei servizi extra formazione resi ai Partecipanti, le iscrizioni al Corso sono a numero programmato.

La data di arrivo della richiesta di iscrizione, completa in ogni sua parte e debitamente sottoscritta, www.businessschool.luiss.it determinerà la priorità di iscrizione.

Modalità di Recesso

È possibile recedere dal contratto senza corrispondere alcuna penale entro e non oltre i 15 giorni di calendario anteriori la data di inizio del Corso/Percorso, comunicando la decisione del recesso via fax o e-mail seguita da lettera raccomandata con avviso di ricevimento ed indirizzata a: LUISS Business School -divisione LUISS Guido Carli -Viale Pola, 12 -00198 Roma.

È inoltre consentita la facoltà di recedere dal contratto corrispondendo una penale pari al 50% della quota, comunicando la decisione del recesso con le medesime modalità sopra descritte entro e non oltre i 5 giorni di calendario anteriori la data di inizio del Corso/Percorso.

In tali casi LUISS Business School provvederà a restituire l’importo della Quota versata per cui sia eventualmente dovuto il rimborso ai sensi di quanto previsto dal presente art. 7.1 entro i 60 giorni successivi alla data in cui LUISS Business School avrà avuto conoscenza dell’esercizio del recesso.

In aggiunta al diritto di recesso di cui al precedente capoverso, in caso di sottoscrizione del presente contratto da parte di persona fisica che agisce per scopi estranei all’attività imprenditoriale, è consentita, ai sensi del d. lgs. n. 206/2005, la facoltà di recesso dal presente contratto senza dover corrispondere alcuna penale e senza dover fornire alcuna motivazione entro il quattordicesimo giorno successivo alla sua conclusione.

Per esercitare tale diritto l’interessato è tenuto a far pervenire, entro i termini qui convenuti, alla LUISS Business School – divisione LUISS Guido Carli – Viale Pola, 12 -00198 Roma – a mezzo fax o lettera raccomandata A/R, una espressa dichiarazione contenente la volontà di recedere dal contratto. A tal fine il recedente potrà utilizzare il modulo tipo, non obbligatorio, allegato alla presente brochure.

In caso di recesso validamente esercitato LUISS Business School provvederà a rimborsare al candidato la somma da questi versata entro il quattordicesimo giorno successivo alla data in cui LUISS Business School avrà avuto conoscenza dell’esercizio del recesso. Detti rimborsi saranno effettuati utilizzando lo stesso mezzo usato dall’interessato per il pagamento. In ogni caso, l’interessato non dovrà sostenere alcun costo quale conseguenza del rimborso.