IL CORSO

Il programma fornisce i principali strumenti e le metodologie necessarie a:

  • integrare le strategie di visual storytelling con le strategie di social media marketing;
  • applicare la semiotica visiva come strumento di governance e di controllo delle strategie di comunicazione di marca;
  • progettare una strategia di comunicazione con il visual storytelling;
  • utilizzare le tecniche di gamification e di visual storytelling nella comunicazione di marca;
  • progettare siti web con la tecnica del visual storytelling;
  • riconoscere quali vantaggi il content marketing può dare utilizzando il visual storytelling;
  • progettare composizioni figurative che stimolino risonanza emotiva, identificazioni e transfert;
  • costruire script di narrazione emotiva attraverso gli strumenti della comunicazione visuale.

DESTINATARI

Professionisti del marketing, della comunicazione pubblica e d’impresa, consulenti politici, imprenditori e startupper. professionisti che operano presso organi di informazione.


PROGRAMMA E STRUTTURA

Il programma è strutturato nelle seguenti  Aree Tematiche per un totale di 21 giornate147 ore di formazione

 

Dalla semiotica visiva al visual storytelling

Che cos’è la semiotica visiva,  il riconoscimento degli oggetti reali, come si attribuisce significato ai segni iconici, le strutture narrative nelle immagini, il piano dell’espressione e del contenuto, che cos’è il visual storytelling.


Metodologie e approcci semiotici al discorso di marca

Analisi desk e field, differenze e ambiti di applicazione, la generazione di un modello semiotico per l’analisi del discorso di marca, come il brand agisce nella relazione tra i piani di espressione e contenuto, applicazione dei modelli narrativi alla lettura di un brand. Laboratorio di progettazione: verrà individuato un brand che sarà accompagnato nell’intera fase di analisi semiotica e successiva individuazione della strategia di branding (il caso, gli obiettivi, la soluzione)


Social media marketing e visual storytelling

Che cos’è il social media marketing, le principali piattaforme di social networking, il content marketing,  strategie e metodi di integrazione tra social media marketing e visual storytelling, come si sceglie il medium più efficace e opportuno. Laboratorio di progettazione: architettura di un piano di comunicazione basato su questi approcci ed orientato ad un caso aziendale reale. 


Visual storytelling e consumer behaviour

Le emozioni e i processi decisionali di acquisto, come la narrazione visuale influenza le emozioni, i nuovi trend del marketing e la sfida che lo attende. Analisi di casi aziendali: Nokia, Microsoft con Xbox LIVE, l’approccio di Google su Youtube, Coca-Cola.


Tecniche di neuromarketing applicate al web

Conoscenza e riconoscimento dei meccanismi inconsci attivati dal nostro sistema visivo/cognitivo per scegliere i testi, le immagini e le Call-To-Action più efficaci da utilizzare su un sito web o blog. Come analizzare le preferenze di acquisto, le aspettative implicite e i meccanismi di percezione della qualità dell’utenza. Laboratorio di progettazione: applicazione delle regole di neuromarketing alla costruzione del sito web aziendale per garantire la migliore user experience.


Gamification e storytelling

L’allievo verrà condotto alla conoscenza delle principali applicazioni della gamification: serial games, mobile gaming, meccaniche, dinamiche ed estetiche della gamification. Laboratorio di progettazione: attraverso l’ausilio delle tecniche di gamification saranno analizzati nuovi modelli human focus design per progettare esperienze in grado di raggiungere e coinvolgere pubblici più eterogenei.  


Applicazioni del visual storytelling alla progettazione di spazi commerciali e strutture ricettive

Punti vendita, flagship store, allestimenti di ambienti di accoglienza, presentazione e analisi di casi di studio italiani e internazionali.


Visual storytelling nella comunicazione giornalistica

Alla luce dei nuovi sviluppi tecnologici e dei nuovi paradigmi di comunicazione, la professione giornalistica è chiamata a padroneggiare nuove modalità di comunicazione, in particolare raccogliere, selezionare e trasmettere con tempestività immagini che forniscano il massimo supporto narrativo/informativo dell’evento.


Visual storytelling nelle campagne elettorali

Analisi delle strategie visual utilizzate da noti esponenti politici: Reagan, Clinton, Putin, Obama, Trump. Confronto tra gli strumenti di diffusione che si sono sviluppati nel corso degli anni e loro attuale capacità di coinvolgimento dell’elettorato.


Laboratorio di  ergonomia cognitiva

Test di usabilità e valutazioni di accessibilità di interfacce digitali;  introduzione ai metodi eye tracking; esercitazioni di design thinking per lo  sviluppo e l’innovazione di prodotti e servizi; uso dei narrative reports.  Laboratorio di progettazione con ampio utilizzo di materiali di arte figurativa (pittura, disegno, fotografia, graphic design).  


Psicologia della percezione e dell’attenzione

Illusioni ottiche e paradossi visivi. Applicazioni di psicologia del colore. Interpretazione e traduzione in visivo di input sensoriali auditivi, olfattivi, gustativi, tattili e cinestesici. Traduzione in visivo di concetti astratti: dal verbale al visivo.


Psicologia del giudizio e della decisione

Ragionamento e distorsioni sistematiche nei processi inferenziali, percezione del rischio e relazione tra rischio e decisione, i processi cognitivi ed emotivi che sottendono giudizi e scelte, aspetti sociali nelle decisioni, le decisioni economiche e di consumo, le valutazioni post-decisionali.


Psicologia della narrazione

Elementi di psicologia narrativa, narrazione e identità, narrazione e costruzione della realtà, lettura e comprensione testuale, interazione tra testi e immagine, memoria e narrazione, la narrazione transmediale, nuove applicazioni narrative.


Visual storytelling e design

L’arte di raccontare il processo e il progetto, attraverso le immagini e l’infografica. Dalla nascita del concept al progetto, attraverso la comunicazione sui social network di oggi e di domani. Come dall’architettura e dal design può nascere un brand e lo si possa comunicare; come combinare tecniche narrative e tecniche compositive per realizzare un progetto fotografico che racconti uno spazio architettonico.


Brand storyteling

La marca, intesa come espressione di un progetto di senso, capace di evocare immaginari, universi narrativi, mondi possibili, ma anche come “interfaccia comunicativa”, è chiamata a mettere in rapporto il sistema della produzione e il sistema del consumo. Laboratorio di progettazione: identificazione dei punti di forza e situazioni critiche del brand, formulando indicazioni su possibili scelte strategiche e progettuali.  


Uso degli strumenti a supporto del prodotto finale

Storyboard, teamwork, in teoria e pratica. Storia, funzioni, esempi, risorse digitali. Gli allievi lavoreranno in modo interattivo, cooperando e collaborando per creare e realizzare uno storyboard mediante tecniche di brainstorming. Laboratorio di progettazione: esercitazioni di gruppo con utilizzo di materiali di fotografia, convenzionali e non.


FACULTY

La faculty è composta da accademici e da professionisti e manager con consolidata esperienza nel settore della comunicazione digitale e del marketing.

Emanuela Corazziari, Fotografa, ha iniziato il suo percorso professionale approfondendo temi relativi alla comunicazione efficace, in particolare la gamification, il nudging e di recente il visual storytelling.
Pierluigi Diotaiuti, Ricercatore di Psicologia Generale presso l’Università di Cassino e del Lazio Meridionale. Docente di Ergonomia Cognitiva e Psicologia della Comunicazione al corso di laurea magistrale in Linguaggi e Forme della Comunicazione.
Armando Giorgi, Consulente e formatore in ambito digital marketing.  Collabora con start-up e aziende utilizzando l’approccio “Lean” e l’esperienza di una solida visione Strategica.
Fabio Iannotta, Docente di Progettazione Architettonica nel Corso di Laurea in Pianificazione Territoriale, Urbanistica e Paesaggistico-Ambientale presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II.
Massimo Lico, Consulente, progettista e formatore in ambito comunicazione digitale e marketing narrativo, con particolare riguardo al visual storytelling.
Gabriele Qualizza, Ricercatore e docente universitario di “Economia e gestione della marca”. Consulente  e formatore nell’ambito del marketing e della comunicazione aziendale. Autore di numerose pubblicazioni.
Stefania Mancone, Ricercatrice  in Psicologia delle emozioni. Formatrice presso enti pubblici e privati nel settore delle risorse umane.
Fabio Viola, Engagement consultant per numerose istituzioni pubbliche e private ed unico italiano nella TOP 10 Gamification Guru mondiale. Consulente di gaming digitale e gamification


ISCRIZIONE

La quota di iscrizione è pari a EUR 5.500+ IVA 22%.

L’iscrizione al corso si perfeziona inviando la SCHEDA DI ISCRIZIONE debitamente compilata e sottoscritta all’indirizzo email segreteriaexecutiveedu@luiss.it Le modalità di recesso sono visionabili nel modulo d’iscrizione.