Con il contributo incondizionato di

Learn about how Celgene, a global biopharmaceutical company, is committed to improving the lives of patients worldwide

Corso di Perfezionamento – 30 Crediti Formativi Universitari (CFU)

maggio 2016/febbraio 2017
Formula 5 incontri/3 giornate + on line

Direttore del Corso

Franco Fontana, Professore Ordinario di Economia e Gestione delle Imprese

Obiettivi

Il sistema sanitario è oggi contraddistinto dalla continua ricerca di un equilibrio tra la limitatezza delle risorse economiche e la tensione verso la qualità delle prestazioni.
Secondo gli ultimi dati AIFA la spesa per i farmaci ospedalieri si è attestata a 3.780,6 milioni di euro, con un’incidenza sul Fondo sanitario nazionale pari al 3,6% e un disavanzo assoluto pari a circa 1.230 milioni. I cambiamenti organizzativi delle strutture sanitarie ospedaliere, per fronteggiare le esigenze di razionalizzazione della spesa farmaceutica, richiedono lo sviluppo della professionalità della figura del farmacista ospedaliero e il rafforzamento del ruolo del “farmacista clinico”. Il farmacista ospedaliero, oltre ad assolvere ai tradizionali compiti in ambito di approvvigionamenti e logistico, oggi deve contribuire attivamente al processo di cura coniugando le esigenze di salute con quelle di sostenibilità dei costi. Tale figura assume nuovi compiti e responsabilità, da svolgere nei momenti decisionali delle scelte terapeutiche, in un team multidisciplinare. Il farmacista di dipartimento diventa di reparto, per ottenere la
razionalizzazione delle risorse, con minori costi e diminuzione della durata delle degenze e la riduzione del rischio clinico, contribuendo alla sicurezza dei pazienti e alla prevenzione degli errori in terapia – necessità sostenuta anche dal Ministero della Salute – intervenendo in ognuna delle fasi che caratterizzano il percorso del farmaco in ospedale.
In questo contesto, obiettivo generale del corso è l’approfondimento teorico e pratico finalizzato allo svolgimento della professione nell’ambito delle strutture farmaceutiche ospedaliere del Servizio Sanitario Nazionale. Il programma punta a perfezionare la preparazione professionale dei farmacisti ospedalieri, affinché possano entrare a far parte di team multidisciplinari (medico, infermiere, farmacista) nei reparti ospedalieri, fornendo conoscenze tecnico-specialistiche di carattere manageriale in materia di farmacoeconomia, farmacoutilizzazione, farmacoepidemiologia, gestione dei sistemi di qualità, Evidence- Based Medicine, Health Tecnology Assessment (HTA), utilizzo delle tecnologie sanitarie, e sostenendo lo sviluppo delle competenze per la gestione dei farmaci e dei dispositivi medici, l’informazione e documentazione sul farmaco, la vigilanza sui prodotti sanitari, la vigilanza sull’esercizio farmaceutico.

Destinatari

Il progetto formativo si rivolge ad executives operanti all’interno di farmacie ospedaliere di strutture sanitarie, interessati ad accrescere la propria professionalità: farmacisti ospedalieri, preparatori UFA (unità farmaci antitumorali), direttori di farmacia ospedaliera, coloro che operano nell’unità Provveditoratoeconomato delle strutture sanitarie.

Struttura

Gestione della Farmacia Ospedaliera è un Corso di Perfezionamento che conferisce 30 Crediti Formativi Universitari (CFU).
Il corso prevede 750 ore complessive di formazione. Le lezioni frontali si svolgono in formula part-time circa una volta al mese con la seguente modalità:

5 incontri/ ciascuno da 3 giornate

  • giovedì, con orario 10.30-13.30/14.30-19.30
  • venerdì, con orario 9.00-13.00/14.00-18.00
  • sabato, con orario 8.30-12.30/13.00-17.00

La didattica d’aula totale corrisponde a 120 ore, ogni modulo didattico comporta alcune ore di lezione online tramite la piattaforma Blackboard. Il percorso si conclude con l’elaborazione di un project work finale, per il quale i partecipanti saranno seguiti nell’attività da un docente tutor. I materiali del corso sono disponibili sulla piattaforma Blackboard a cominciare da maggio 2016 fino al 30 giugno 2017.

Formula Part Time

  • 26 maggio 2016/ 4 febbraio 2017
  • materiali disponibili sulla piattaforma Blackboard fino al 30 giugno 2017
  • è stata richiesta l’assegnazione dei crediti ECM

Calendario

  • 26-28 maggio 2016 (3 gg/24 h)
  • 16-18 giugno 2016 (3 gg/24 h)
  • 29-01 ottobre 2016 (3 gg/24 h)
  • 24-26 novembre 2016 (3 gg/24 h)
  •  2-4 febbraio 2017 (3 gg/24 h)

Il calendario d’aula è suscettibile di variazioni.

Programma

Il corso si sviluppa secondo un percorso logico articolato in moduli, secondo il seguente programma:

AREA DI CONTESTO E NORMATIVA

Modulo 1 – ANALISI DEL CONTESTO E QUADRO NORMATIVO

Cenni su Sistema sanitario ed economia

  • Il settore sanitario nell’economia nazionale. Domanda, offerta ed organizzazione
  • Struttura gestionale, organizzativa, di finanziamento di organizzazioni sanitarie private e pubbliche
  • Spesa sanitaria pubblica e privata, spesa farmaceutica
  • Sistemi di finanziamento

Settore farmaceutico e Market access

    • Settore farmaceutico: innovazione, concorrenza e regolazione
    • Mercato e intervento pubblico nel crocevia della farmaceutica
    • Accesso ai prontuari e canali di distribuzione, effetti sul business farmaceutico

Legislazione sanitaria e farmaceutica

  • Elementi di Diritto Sanitario
  • Regolamentazione in sanità
  • Il Dossier Registrativo
  • Autorizzazione all’immissione in commercio
  • Le condizioni di rimborso da parte dal SSN

AREA DELLA GESTIONE

Modulo 2 – MANAGEMENT E ORGANIZZAZIONE AZIENDALE

Principi e tecniche di Management per la sanità e la farmacia ospedaliera

  • Il processo di pianificazione strategica nelle diverse tipologie di organizzazioni sanitarie
  • Modelli gestionali dei servizi ospedalieri per acuti
  • Modelli gestionali per la farmacia ospedaliera
  • Il bilancio nelle organizzazioni sanitarie
  • I sistemi di controllo nelle organizzazioni sanitarie
  • La gestione strategica delle risorse umane per il miglioramento della performance aziendale

Principi e tecniche di Organizzazione Aziendale

  • Modelli organizzativi e gestionali dei servizi ospedalieri per acuti
  • Strumenti di analisi organizzativa: analisi per macrostrutture, dipartimenti, unità operative
  • Il progetto di farmacista di dipartimento:
    • presupposti, impianto organizzativo, ruolo e mansioni, risultati operativi
    • le esperienze italiane e internazionali
    • applicazione pratica degli indicatori del manuale ministeriale: di processo, di efficienza, di esito/sicurezza, di qualità

Modulo 3 – GESTIONE DEGLI ACQUISTI E LOGISTICA DEL FARMACO

Gestione degli Acquisti

  • Tecniche per acquisti e approvvigionamento di farmaci, emoderivati, soluzioni, alimenti per fini speciali, dispositivi medici e materiale sanitario
  • Area produzione
  • Acquisti centralizzati (D.Lgs 163/2006)
  • Equivalenza terapeutica

Logistica del farmaco

  • La logistica del farmaco e le sue peculiarità in ambito ospedaliero
  • La logistica di reparto
  • I raccordi tra reparto – farmacia – magazzino – fornitore
  • La centralizzazione dei magazzini
  • L’informatizzazione della logistica
  • Distribuzione farmaci, emoderivati, alimenti per fini speciali, dispositivi medici a reparti e servizi ospedalieri

Modulo 4 – GESTIONE DEI SISTEMI DI QUALITÀ, RISK MANAGEMENT, FARMACOVIGILANZA

Gestione dei sistemi di qualità e risk management

  • Sistemi di assicurazione di qualità
  • Monitoraggio delle prescrizioni ospedaliere ed analisi dei consumi dei farmaci
  • Rischio clinico e Risk management legato all’uso di farmaci e dispositivi medici in ospedale(attuazione raccomandazioni ministeriali)
  • Evidence-Based Medicine
  • Monitoraggio di reazioni avverse da farmaci e dispositivi

Farmacovigilanza

  • La nuova legislazione di farmacovigilanza
  • Farmacovigilanza e vigilanza sui dispositivi medici
  • Valutazione dell’impiego dei farmaci
  • Rete nazionale di farmacovigilanza

AREA DELLE TECHNICALITIES

Modulo 5 – FARMACOECONOMIA

Introduzione metodologica alla farmacoeconomia

  • Farmaco-economia nel contesto italiano ed internazionale
  • Misurazione e analisi dei costi in farmaco-economia
  • Strumenti per misurare la qualità di vita nelle analisi farmaco-economiche
  • Come misurare costi e benefici che si producono in tempi differenti
  • Analisi di costo-efficacia basate su esperimenti clinici
  • Analisi di costo-efficacia basate e su modelli decisionali
  • Trattamento dell’incertezza nella farmaco-economia
  • Usi della farmacoeconomia e ruolo della farmacoeconomia nella Farmacia Ospedaliera
  • Esercitazioni ed esempi di calcolo

Modulo 6 – Farmacoutilizzazione e Farmacoepidemiologia

Farmacoepidemiologia

  • L’impostazione e la gestione dei Prontuari terapeutici ospedalieri e del repertorio dei dispositivi medici e galenica tradizionale
  • Metodi di analisi dei farmaci e diagnostica clinica
  • Sperimentazione clinica, valutazione dei protocolli sperimentali, gestione campioni sperimentali
  • Forme farmaceutiche innovative

Farmacoepidemiologia

  • Applicazione dei principi dell’epidemiologia allo studio degli effetti e dell’uso dei farmaci
  • Farmacologia clinica ed epidemiologia
  • Metodologie statistiche, statistica medica, statistica per la ricerca sperimentale
  • Interrogazione di fonti informative

Faculty

Il processo formativo è affidato a docenti universitari, specialisti ed esperti del settore. Sono intervenuti in occasione di corsi LUISS Business School e potranno partecipare nuovamente:

  • Marco Barbieri, Honorary Research Fellow, Centre for Health Economics University of York , Docente LUISS Business School
  • Stefano Capri, Professore di Economia presso la School of Economics and Management Cattaneo-LIUC University, Castellanza
  • Filippo Cece, Avvocato Amministrativista; Docente LUISS Business School
  • Giovanni Ciafrè, Docente presso l’Università Politecnica delle Marche; Docente LUISS Business School
  • Luca Del Bene, Docente di Economia delle Aziende sanitarie presso l’Università Politecnica delle Marche, Docente LUISS Business School
  • Angelo Lino Del Favero, Direttore Generale Istituto Superiore Sanità, Presidente Nazionale di
  • Federsanità Anci, già Direttore Generale dell’Ospedale Le Molinette di Torino, Docente LUISS Business School
  • Pietro Derrico, Vice Presidente SIHTA Responsabile Ingegneria Clinica, Enterprise Risk Management, Area di Ricerca Innovazioni Clinico Tecnologiche IRCCS Ospedale Pediatrico Bambino Gesù (Roma); Docente LUISS Business School
  • Riccardo Fatarella, Condirettore Master EMPHA, Direttore Generale del Gruppo Sanitario Darma, Presidente della Sezione Sanità Unindustria Lazio, Docente LUISS Business School
  • Luca Giustiniano, Professore Associato di Economia e Gestione delle Imprese LUISS Guido Carli
  • Francesco Macchia, Presidente Ispe Sanità, attualmente è partner del Centro Studi Parlamentari NOMOS e docente di marketing farmaceutico presso l’Università “La Sapienza” di Roma
  • Vittorio Mapelli, Professore associato di economia sanitaria presso l’Università degli studi di Milano ed Ex Presidente dell’Associazione Italiana di Economia Sanitaria, Docente LUISS Business School
  • Isabella Mastrobuono, Direttore Generale ASL Frosinone
  • Stefano Mezzopera, Formatore e Risk manager, ha realizzato il “modello sistemico per la gestione del rischio secondo Federsanità ANCI, ha seguito nell’arco degli anni oltre 70 tra Aziende Ospedaliere e Sanitarie Italiane. Coordina i progetti operativi per la gestione del rischio di Federsanità Anci
  • Maria Elena Nenni, Ricercatrice di Impianti Industriali meccanici, Università degli Studi di Napoli Federico II, Docente LUISS Business School
  • Nicola Quirino, Docente presso l’Accademia della Guardia di Finanza e la LUISS Guido Carli di Roma
  • Piera Polidori, Direttore Scientifico SIFO, Società Italiana Farmacia Ospedaliera e Servizi Farmaceutici Aziende Sanitarie
  • Maria Cristina Rocco, Docente LUISS Business School, Scuola Superiore dell’Economia e delle Finanze, KPMG Advisory
  • Edoardo Sabbadin, Docente LUISS Business School; Professore Associato di Economia e Gestione delle Imprese nell’Università degli Studi di Parma
  • Pietro Tacconi, Consulente di organizzazione, formazione e sviluppo delle risorse umane, docente LUISS Business School

Metodologie Didattiche

Il corso  prevede un approccio blended, con l’alternarsi di diverse tecniche formative innovative, che prevedono un’articolazione dei programmi tale da far sentire i partecipanti non esclusivamente discenti, ma attori del processo di apprendimento. Centrato sulla formazione in rete, l’apprendimento sarà il risultato di uno scambio e confronto continuo attraverso l’alternanza di momenti e spazi dedicati all’ascolto, l’inserimento di sessioni di confronto con “punti di vista esterni” e di laboratori e lavori di gruppo.

La formazione avviene attraverso:

  • sessioni d’aula: lezioni frontali con docenti provenienti dal mondo dell’Università e del settore farmaceutico/ospedaliero, per fornire, oltre a conoscenze di valore, appropriati strumenti analitici e metodologici.
  • case studies e testimonianze: l’approccio è basato sull’analisi di casi di gestione che rappresentano best practice, sulle condizioni che possono favorire il successo o, al contrario, causare l’insuccesso  dell’attività di gestione. Le testimonianze sono incontri in presenza con Executives che raccontano in prima persona le proprie esperienze professionali significative, e che possono sollecitare un dibattito
  • laboratori: ampio spazio sarà dedicato alla pratica applicativa con esercitazioni, simulazioni in aula, role playing, lavori individuali e di gruppo che costituiranno sessioni pratiche di approfondimento dei contenuti appresi;
  • sessioni online: attività formativa e-learning fruibile a distanza attraverso la piattaforma LUISS Blackboard, learning management system, con credenziali (ID e password) personalizzate. Il sistema consente l’interruzione e la ripresa delle lezioni in qualunque momento, favorisce l’interazione tra partecipanti e con i docenti, rende disponibili materiali didattici digitali, facilita lo scambio di e-mail e file, consente di attivare forum di discussione;

Servizi

I servizi LUISS Business School supportano i discenti nel percorso di apprendimento e ne agevolano la permanenza nella sede dell’Università, contribuendo allo sviluppo e al rafforzamento di relazioni interpersonali all’interno del gruppo e con il mondo esterno.

Supporto all’apprendimento
I partecipanti beneficiano delle infrastrutture LUISS Business School:

  • Aule informatiche utilizzabili durante l’arco della giornata;
  • Account email personalizzato;
  • Rete wireless;
  • Biblioteca LUISS anche on-line con ampia disponibilità di monografie, periodici, working paper, banche dati (http://www.luiss.it/biblioteca);
  • LUISS Bookstore;
  • Utilizzo della mensa universitaria. Si specifica che la collocazione della mensa universitaria nel campus LUISS rappresenta un elemento positivo per la creazione di momenti informali di incontro tra discenti e docenti/testimoni;
  • Partecipazione agli eventi e ai seminari organizzati dall’università.

Servizi di accoglienza
I partecipanti potranno usufruire delle Convenzioni attivate dalla LUISS Business School con gli alberghi, i ristoranti, i cinema, i teatri e altri esercizi commerciali della città, utilizzando tariffe agevolate.

Quota d’iscrizione

Euro 3.000,00 (esente IVA)
I Partecipanti che hanno già frequentato un Corso LUISS Business School – Divisione di LUISS Guido Carli e i laureati LUISS Guido Carli potranno usufruire di una riduzione delle rispettive
quote d’iscrizione pari al 10%, non cumulabile con altre riduzioni.

Ammissione e Iscrizione

Allo scopo di garantire la qualità delle attività di formazione nonché dei servizi extra formazione resi ai Partecipanti, le iscrizioni al Corso sono a numero programmato.
Il Corso prevede una procedura di selezione in entrata consistente nella valutazione dei titoli dei candidati. I candidati saranno selezionati in base all’ordine di arrivo delle richieste e ammessi fino a copertura dei posti disponibili. L’esito della selezione sarà reso noto tramite l’utilizzo dell’indirizzo di posta elettronica fornito dai candidati. L’iscrizione si intende perfezionata al momento del ricevimento da parte di LUISS Business School – Divisione di LUISS Guido Carli della scheda di iscrizione, debitamente compilata e sottoscritta, e della copia del bonifico bancario.

Modalità di Pagamento

La quota d’iscrizione può essere pagata mediante Bonifico Bancario – indicante gli estremi del
partecipante, il titolo e il Codice del Corso/Seminario a favore di:
LUISS Guido Carli – Divisione LUISS Business School
c/c 400000917 – ABI 02008- CAB 05077 – ENTE 9001974
IBAN IT17H 02008 05077 000400000917
Unicredit Banca di Roma – n. agenzia 274 –
dipend. 31449 Viale Gorizia, 21- 00198 Roma