OBIETTIVI

Il corso è finalizzato a formare in maniera completa gli operatori della gestione del rischio delle aziende sanitarie e ospedaliere, nel rispetto di quanto previsto in materia dalla Legge di stabilità 2016 e della Legge 24/2017 (Gelli-Bianco), in linea con le indicazioni del Modello sistemico di gestione del rischio in ambito sanitario Federsanità ANCI.

La frequenza del corso permetterà di:

  • trasferire le principali conoscenze relative al funzionamento del sistema sanitario nazionale e regionale,  secondo una prospettiva comparata, utile a comprendere le specificità del nostro sistema e i cambiamenti in atto, analizzando modelli e dinamiche di funzionamento organizzativo delle strutture;
  • fornire le competenze necessarie in linea con il modello sistemico Federsanità-ANCI di gestione del rischio in sanità per ricoprire il ruolo di risk manager delle strutture sanitarie pubbliche e private;
  • trasferire conoscenze relativamente alle responsabilità civili e penali degli operatori, siano essi medici, infermieri, tecnici o amministrativi;
  • fornire la metodologia più corretta per la gestione dei sinistri sia a carico dell’azienda sanitaria/ospedaliera, che della compagnia di assicurazione;
  • trasferire conoscenze e metodologie innovative per la gestione assicurativa del rischio in sanità, anche attraverso le esperienze di diverse realtà italiane ed europee;
  • analizzare e implementare attività legate alla conoscenza e gestione dell’human factor all’interno del processo di gestione rischio;
  • trasferire conoscenze e strumenti relativamente al funzionamento del modello sistemico di gestione del rischio in sanità Federsanità-ANCI, illustrandone le metodologie, che lo rendono applicabile, i risultati ottenuti e le strategie per applicarlo

DESTINATARI

Il Corso di Perfezionamento Universitario in Risk Management in Sanità è finalizzato a formare in maniera completa gli operatori della gestione del rischio delle aziende sanitarie e ospedaliere, in linea anche con le indicazioni del modello sistemico di  del rischio in sanità, sperimentato da Federsanità e Agenas. Il corso è rivolto ai giovani e ai professionisti, che operano nelle Aziende Ospedaliere e nelle ASL, interessati ad acquisire conoscenze e strumenti per la gestione del rischio nelle organizzazioni sanitarie.


PROGRAMMA E STRUTTURA

Il corso, articolato in moduli in formula part-time, è costituito da attività didattiche (corsi, conferenze e laboratori) e Project Work, e prevede il rilascio di 60 Crediti Formativi Universitari (CFU).

Ha una durata di un anno accademico per 1500 ore complessive di formazione. L’inizio delle attività d’aula è previsto per il 5 ottobre 2018.

Per essere ammessi all’esame finale, consistente nella presentazione di una Tesi finale, i partecipanti devono aver raggiunto l’80% delle ore di presenza alla didattica e superato le prove intermedie. Assenze superiori al 20% del monte ore complessivo delle lezioni.

Le lezioni frontali si svolgeranno a weekend alterni, a partire da ottobre 2018, con il seguente orario:

  • venerdì dalle ore 9.00 alle ore 18.00
  • sabato dalle ore 9.00 alle ore 18.00

Calendario

  • 5 -6 ottobre 2018
  • 19-20 ottobre 2018
  • 09-10 novembre 2018
  • 23-24 novembre 2018
  • 14-15 dicembre 2018
  • 11-12 gennaio 2019
  • 25-26 gennaio 2019
  • 08-09 febbraio 2019
  • 22-23 febbraio 2019
  • 08-09 marzo 2019 (LEZIONE PRESSO IL P.O. DI AVELLINO)
  • 22-23 marzo 2019
  • 12-13 aprile 2019
  • 10-11 maggio 2019
  • 7-8 giugno 2019
  • 21-22 giugno 2019
  • 5-6 luglio 2019
  • 13-14 settembre

FACULTY

La faculty è composta da accademici dell’Università LUISS Guido Carli e di altri prestigiosi atenei, oltre che da professionisti e manager con consolidata esperienza aziendale e didattica.

Direttore
Simone Cavallini, Dirigente  Consulting & Custom Programs, LUISS Business School

Comitato Scientifico
Federico Gelli, Vice Direttore Sanitario presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria di Pisa. A settembre 2012 Direttore Sanitario del Presidio Ospedaliero Firenze Centro (ospedale di Santa Maria Nuova e stabilimento Palagi). Relatore per la Camera dei Deputati della Legge 24/2017 “Disposizioni in materia di sicurezza delle cure e della persona assistita, nonché in materia di responsabilità professionale degli esercenti le professioni sanitarie”, approvata dal Parlamento in via definitiva il 28 febbraio 2017. Dal 23 marzo 2018, dopo l’esperienza come parlamentare, ha ripreso l’incarico di direttore delle maxi emergenze nell’Azienda USL Toscana Centro.
Stefano Maria Mezzopera, Responsabile per Federsanità Anci del modello sistemico per la gestione del rischio in Sanità.
Roberto Dandi, Docente di Management presso il Dipartimento di Business e Management LUISS e presso la LUISS Business School. Insegna Management e gestione di servizi pubblici.


ISCRIZIONE

La quota di iscrizione è di EUR 7.500 (esente IVA)

L’iscrizione al corso si perfeziona inviando all’indirizzo e-mail segreteriaexecutiveedu@luiss.it  la scheda di iscrizione debitamente compilata e sottoscritta.

AGEVOLAZIONI FINANZIARIE

  • LUISS Business School riconoscerà una riduzione sulla quota di iscrizione per i dipendenti delle Aziende Sanitarie associate a Federsanità ANCI e per i professionisti che operano nelle strutture sanitarie associate a Federsanità ANCI nazionale o alle Federazioni Federsanità Anci regionali. La quota di iscrizioni a loro riservata è pari a euro 5.500 (esente IVA)
  • I partecipanti che hanno già frequentato a titolo personale un Corso/Seminario Luiss Business School e i laureati LUISS Guido Carli potranno usufruire di una riduzione delle rispettive quote d’iscrizione pari al 10%.
  • Per iscrizioni aziendali multiple allo stesso Corso/Seminario è prevista una riduzione delle rispettive Quote d’iscrizione pari al 10%.
  • Per le richieste di iscrizione pervenute alla Segreteria Corsi almeno 30 giorni prima della data di inizio del Corso/Seminario si applica una riduzione del 5% sul total

Le riduzioni elencate non sono cumulabili.


PARTNER

LOGO_Federsanita