HR Meeting

People Management Competence Center & Lab

Centri di Competenza

HR Meeting

Ciclo di incontri tematici – gratuiti e su invito – rivolti alla nostra rete di alumni, docenti, testimoni e clienti per condividere pratiche di organizzazione e gestione delle risorse umane.
Ogni appuntamento mette a confronto prospettive ed esperienze grazie all’intervento di professionisti ed Executive, con l’obiettivo di arricchire la consapevolezza e l’innovazione manageriale attraverso il dibattito e lo scambio di vissuti e punti di vista con e tra i partecipanti. Gli incontri offrono l’opportunità di rafforzare i rapporti sociali all’interno della nostra Community e di sviluppare il proprio network professionale.

Ciclo di incontri tematici – gratuiti e su invito – rivolti alla nostra rete di alumni, docenti, testimoni e clienti per condividere pratiche di organizzazione e gestione delle risorse umane.
Ogni appuntamento mette a confronto prospettive ed esperienze grazie all’intervento di professionisti ed Executive, con l’obiettivo di arricchire la consapevolezza e l’innovazione manageriale attraverso il dibattito e lo scambio di vissuti e punti di vista con e tra i partecipanti.
Gli incontri offrono l’opportunità di rafforzare i rapporti sociali all’interno della nostra Community e di sviluppare il proprio network professionale.


XXV HR Meeting: TO CARE OR NOT TO CARE?

05 Aprile 2017 – 18:00
LUISS Business School – Villa Blanc – Via Nomentana, 216 – 00162 Roma

Dilemmi e prospettive del welfare aziendale fra teorie e pratica

  • Per chi crea valore? Per le imprese, per i collaboratori, per altri?
  • È un “affare” o una “moda” solo per grandi?
  • Essere una “caring company” migliora l’attraction e l’engagement?
  • Quale percezione ne hanno i collaboratori? Come ascoltarne i bisogni?
  • Il welfare aziendale apre una nuova stagione per le relazioni industriali?

PROGRAMMA

Introduce e modera
Gabriele Gabrielli, LUISS Guido Carli e LUISS Business School

Research insights
Simonetta Cavasin, OD&M Consulting
Pietro Betto, OD&M Consulting

Discussants
Giuseppe Cavattoni, Benetton
Raffaele Fabozzi, LUISS Guido Carli
Emanuele Galtieri, Elettronica
Elena Panzera, SAS

La partecipazione è gratuita e su invito, per motivi organizzativi è gradita la registrazione. Per maggiori informazioni scrivere a peoplenews@luiss.it e asammarr@luiss.it

Partecipazione su invito, previa registrazione.


Ospiti intervenuti:

Franco Amicucci, Amicucci Formazione
Daniela Annibaletti, CEB | SHL Talent Measurement, Italy
Stefano Antonelli, Gruppo Ferrero
Maurizio Antonelli, ENI
Maurizio Audizi, Gruppo AXA Italia
Alina Baldini, Novartis Farma
Roberto Battaglia, Gruppo Intesa Sanpaolo
Luigi Bellopede, Prysmian Group
Pietro Betto, OD&M Consulting
David Bevilacqua, Cisco
Lucia Biraghi, Telecom Italia
Maurizio Bodano, Pernod Ricard Italia
Mauro Boreggio, Cementir Holding
Francesca Romana Busnelli, Università Pontificia Salesiana e Studio Aliante
Alessandro Camilleri, HERA
Olivio Candela, CEB | SHL Talent Measurement, Italy
Emiliano Maria Cappuccitti, Birra Peroni
Stefano Casarella, BNL Gruppo BNP Paribas
Simonetta Cavasin, OD&M Consulting
Giuseppe Cavattoni, Benetton
Gianmaurizio Cazzarolli, Tetra Pak
Edoardo Cesarin, WATSON WYATT
Ornella Chinotti, CEB | SHL Talent Measurement, Italy
Cristina Cocchetto, Gruppo Coin
Stefano Colasanti, BNL BNP Paribas
Marcella Corsi, Sapienza Università di Roma
Carmine D’Agresti, FIAT
Giuseppe de Nichilo, Toyota Motor Italia
Salvatore De Rienzo, Egon Zehnder International
Marta Di Santo, Finmeccanica
Raffaele Fabozzi, LUISS Guido Carli
Gabriele Gabrielli, LUISS Guido Carli e LUISS Business School
Emanuele Galtieri, Elettronica
Giampiero Giacardi, Autostrade per l’Italia
Andrea Granelli, Kanso
Valentino Guerriero, AbbVie
Laura Innocenti, LUISS Business School
Alfredo Lombardi, Takeda Italia
Alfredo Lombardi, Takeda Italia
Paola Longobardo, CEB | SHL Talent Measurement, Italy
Emanuele Mangiacotti, WIND Telecomunicazioni
Emanuele Mangiacotti, Wind Telecomunicazione
Silvia Marinari, Poste Italiane
Fabio Menis, IBM Global Business Services
Pino Mercuri, Microsoft
Alessandro Merlino, Bristol Myers Squibb
Antonio Migliardi, Telecom Italia
Ernesto Moraggi, VPHR Italy Greece & Portugal
Roberta Morici, Fondazione IRSO
Maria Elena Nenni, Università Federico II e LUISS Business School
Elena Panzera, SAS
Amedea Pennacchi, Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane
Marina Possi, Finmeccanica
Silvia Profili,   Università Europea di Roma e LUISS Business School
Emilia  Romano, Save the Children Italia
Francesca Rossi, BNL BNP Paribas
Cinzia Rossi, CROSS
Maria Antonietta Russo, HR SERVICES – TELECOM ITALIA
Fernando Salvetti, Logos Knowledge Network
Alessia Sammarra, Università dell’Aquila e LUISS Business School
Ester Santoleri, Fater
Andrea Scaffidi, WATSON WYATT
Catia Sibilia, Carrefour Italia
Manuela Vacca, Maggiolini AbbVie
Alessia Vecchio, European Training Foundation
Chantal Vehent, BNL BNP Paribas
Paola Viola, Telecom Italia
Emilio Zampetti,Elica

Archivio

22 Novembre 2016 ore 18.00 LUISS Business School – Viale Pola 12, Roma

Come migliorare l’attrattività dell’organizzazione verso nuovi target di job applicant

  • Sappiamo se l’employer image dell’organizzazione rispecchia il suo posizionamento attuale?
  • Siamo in grado di attrarre i talenti “giusti” per supportare il cambiamento dell’organizzazione?
  • Come utilizzare i big data per confrontare il profilo dei nostri candidati con quello dei competitor?

Introduce

Alessia Sammarra, Università dell’Aquila e LUISS Business School

Case History

Maurizio Audizi, Gruppo AXA Italia – AXA Italia Servizi

Discussant
Daniela Annibaletti, CEB Talent Assessment, Italia Emanuele Mangiacotti, WIND Telecomunicazioni

25 Maggio 2016 ore 18.00 – 20.00

  • Come utilizzare le potenzialità del digitale per creare percorsi personalizzati di sviluppo sostenibili su larga scala?
  • Quali sono i vantaggi concreti per i collaboratori, i capi e l’HR?
  • Quali sfide accompagnano l’introduzione di programmi di digital development?
  • Introduce
    Laura Innocenti, Docente di Human Resource Management, LUISS Business School
  • Case History
    Catia Sibilia, HR Development Manager, Carrefour Italia
  • Discussant
    Daniela Annibaletti, Business Development Director, CEB Talent Assessment, Italia
    Silvia Marinari, Responsabile Sviluppo, Compensation and Change Management, Poste Italiane

24 Novembre 2015 ore 18.00 – 20.00

  • Come dare al board gli elementi per paragonare il talento aziendale a quello delle best in class?
  • L’ingresso delle donne nei CDA influisce sulla qualità e sull’efficacia dei board?
  • Come è possibile creare piani di sviluppo sostenibili su larga scala che agiscano efficacemente sia sulle priorità individuali che su quelle del business?
  • Quali sono i comportamenti critici in azienda che sostengono il cambiamento e la strategia di crescita a lungo termine?

Introducono  

  • Alessia Sammarra, Professore di Organizzazione e HRM, Università dell’Aquila e LUISS Business School

Case History  

  • Giuseppe de Nichilo, People & Organisation Development General Manager, Toyota Motor Italia

Interventi

  • Marcella Corsi, Managing Director, CEB | SHL Talent Measurement, Italy
  • Silvia Profili, Università Europea di Roma, LUISS Business School
  • Alfredo Lombardi, Human Resources & Legal Director, Takeda Italia

Martedì 14 luglio 2015 ore 18.00 – 20.00

  • Quanto conta la diversità di genere ai vertici delle imprese sui risultati di performance?
  • L’ingresso delle donne nei CDA influisce sulla qualità e sull’efficacia dei board?
  • In che modo la presenza delle donne ai vertici contribuisce a trasformare la cultura  manageriale e abbattere il “glass ceiling”?

Introducono  

  • Marcella Corsi, Sapienza Università di Roma
  • Silvia Profili, Università Europea di Roma e LUISS Business  School

Interventi

  • Marcella Corsi, Sapienza Università di Roma
  • Silvia Profili, Università Europea di Roma, LUISS Business School
  • Giampiero Giacardi, Autostrade per l’Italia

Cocktail

Martedì 21 aprile 2015 ore 18.00 – 20.00

  • Come garantire il coinvolgimento dei diversi stakeholder in ogni geografia e settore?
  • In che modo si può governare l’interazione con i social network per sostenere gli obiettivi del recruitment
  • Come valorizzare, fin dalla selezione, le opportunità di carriera offerte dall’azienda?
  • Quanto è importante gestire la fase di onboarding per migliorare la retention?

Introduce

Laura Innocenti, Docente di Human Resource Management, LUISS Business School

Case history

  • Luigi Bellopede,Head of Group Talent and People Develoment, Prysmian Group

Discussant

  • Emiliano Maria Cappuccitti ,Direttore Risorse Umane, Birra Peroni
  • Ornella Chinotti, Managing Director, CEB Italy

Cocktail

Clicca qui per le immagini e la sintesi del meeting

Mercoledì 15 ottobre 2014

  • Come allineare i comportamenti dei venditori ai cambiamenti dei modelli di acquisto?
  • In che modo i leader possono migliorare la conoscenza della loro forza vendita?
  • Bastano gli incentivi economici ad aumentare l’engagement dei venditori?

Introduce

Laura Innocenti, Docente di Human Resource Management, LUISS Business School

Case history

  • Valentino Guerriero,Customer Excellence Director, AbbVie
  • Manuela Vacca Maggiolini, HR Director, AbbVie

Discussant

  • Mauro Accroglianò,Consumer & SME Sales Director, Wind Telecomunicazioni
  • Olivio Candela, CEB

Cocktail

Clicca qui per le immagini e la sintesi del meeting

Mercoledì 25 giugno 2014

  • Quanto conta la flessibilità sul lavoro per le persone e come impatta su soddisfazione ed engagement?
  • Come influiscono le differenze generazionali, di genere, occupazionali nei bisogni di flessibilità?
  • Come incorporare l’organizzazione flessibile del lavoro nel modello di business e nella cultura organizzativa?
  • Come misurare il successo delle iniziative di workplace flexibility?
  • Quali i principali ostacoli e sfide che accompagnano l’introduzione di opzioni di lavoro flessibile?

Introduce Alessia Sammarra, Università dell’Aquila e LUISS Business School

Case history

  • Gianmaurizio Cazzarolli, Tetra Pak
  • Pino Mercuri, Microsoft

Cocktail

Clicca qui per la sintesi del meeting

Martedì 4 marzo 2014

Gli High-Potential rappresentano i futuri leader delle nostre aziende, ma i programmi per HiPo non sono soddisfacenti per 5 HR su 6.

Per molti di loro, il problema ruota intorno a tre domande fondamentali.

  • Come riconoscere gli High-Potential?
  • Come coinvolgerli davvero nel programma?
  • Come assicurarsi che resteranno in azienda?

Introduce

Laura Innocenti, LUISS Business School

Case history

Francesca Rossi, BNL BNP Paribas

Discussant

Ornella Chinotti, CEB | SHL Talent Measurement

Cocktail

6 ottobre 2013

  • Quali vantaggi concreti per l’organizzazione comporta il coinvolgimento delle persone nel cambiamento?
  • Come reinterpretare la figura del Team Leader creando un vantaggio per l’organizzazione e per le persone?
  • Come definire l’identikit dei leader in una fabbrica di produzione?

Introduce

Maria Elena Nenni, Università Federico II e LUISS Business School

Case history

Carmine D’Agresti, FIAT

Discussant

Paola Longobardo, CEB’s SHL Talent Measurement Solutions Alessandro Merlino, Bristol Myers Squibb

Cocktail

Clicca qui per le immagini e la sintesi del meeting

M29 maggio 2013

  • Di cosa hanno bisogno le persone per sentirsi coinvolte sul lavoro?
  • Si può far leva sull’engagement dei dipendenti in qualunque settore?
  • Come misurare l’impatto dell’engagement sulla performance?

Introduce

Alessia Sammarra, Università dell’Aquila e LUISS Business School

Case history

Emilia Romano, Save the Children Italia Emilio Zampetti, Elica

Discussant

Francesca Romana Busnelli, Università Pontificia Salesiana e Studio Aliante

Cocktail

Clicca qui per le immagini e la sintesi del meeting

11 aprile 2013

  • Come gestire le dimensioni problematiche del digitale?
  • In che modo riprogettare processi, contenuti e relazioni?
  • Quali le sfide per i professional HR e i middle manager?

Indirizzo di saluto

Gabriele Gabrielli, LUISS Guido Carli e LUISS Business School

Introduce e modera

Andrea Granelli, Kanso

Case history

Antonio Migliardi, Telecom Italia

Discussant

David Bevilacqua, Cisco

Cocktail

Clicca qui per le immagini e la sintesi del meeting

20 febbraio 2013

  • Sappiamo gestire la grande mole di “dati HR” per creare valore?
  • Quali metriche possono supportare i processi di sviluppo?
  • Come utilizzare i benchmark nell’HR a beneficio delle scelte strategiche?

Introduce

Silvia Profili, Università Europea di Roma e LUISS Business School

Case history

Maria Antonietta Russo, HR SERVICES (TELECOM ITALIA)

Discussant

Mauro Boreggio, Cementir Holding Ornella Chinotti, SHL Italy

Cocktail

21 novembre 2012

  • Come gestire i talenti su scala  globale?
  • E’ possibile fare del talent management una leva di integrazione organizzativa?
  • Come valutare l’impatto sul business dei programmi di Talent Management?

Introduce

Laura Innocenti, LUISS Business School

Case history

Marina Possi, Finmeccanica

Discussant

Maurizio Bodano, Pernod Ricard Italia

Ornella Chinotti, SHL Italy

Cocktail

Clicca qui per le immagini e la sintesi del meeting

25 ottobre 2012

La gestione delle carriere è sempre stato un terreno difficile per il people management, in cui cercare un complicato equilibrio fra esigenze organizzative, pressioni dei capi e aspettative delle persone. In passato, però, la partita si giocava su una scacchiera dai confini ben delimitati, all’interno di pochi percorsi già dati dove sembrava chiaro come giudicare una carriera di successo. Oggi tutte le regole sembrano essere saltate: la durata della partita è incerta perché ‘il posto di lavoro a vita’ non è più scontato né, per taluni, desiderabile. Non tutti i giocatori inseguono gli stessi obiettivi: per alcuni vincere è arrivare primi al vertice, per altri migliorare la propria employability anche se ciò può voler dire scegliere sentieri non ancora battuti, per altri ancora trovare un equilibrio con altre dimensioni ed espressioni della propria individualità. I percorsi sono difficili da disegnare perché non si sa quali mestieri e competenze saranno importanti nel futuro. La spazio stesso di gioco non è facilmente delimitabile perché le organizzazioni hanno confini mobili e sempre più permeabili e le persone cominciano a pensare di dover essere fedeli al proprio progetto professionale più che al datore di lavoro.

  • Si possono ancora programmare le carriere?
  • Quali nuovi modi di concepire le carriere hanno soppiantato i modelli del passato?
  • Come organizzazioni e individui possono prepararsi a gestire questi cambiamenti?

Introduce

Alessia Sammarra, Università dell’Aquila e LUISS Business School

Case History

Francesca Rossi, BNL BNP Paribas

Discussant Salvatore De Rienzo, Egon Zehnder International 

Clicca qui per le immagini e la sintesi del meeting

27 giugno 2012

Pianificare le successioni è una pratica ampiamente diffusa nella maggior parte delle grandi imprese, ma quando si giunge nella delicata circostanza di dover sostituire i top manager, poche organizzazioni riescono realmente ad attuare i piani fatti. Nel 2008, solo il 55% dei nuovi Amministratori Delegati delle 1.000 più grandi società americane sono stati promossi dall’interno. Una percentuale che spinge a chiedersi come mai i piani di successione siano rimasti sulla carta in quasi la metà delle imprese. La risposta sta, in molti casi, nella prospettiva con cui si identificano i candidati che, spesso, si limita a replicare i modelli del passato anziché guardare a ciò che sarà importante nel futuro.

  • Come definire oggi l’identikit dei leader di domani?
  • Abbiamo già a bordo i talenti che saranno i leader del futuro?
  • Sappiamo coltivare le nuove generazioni di leader?
  • Su quali aspetti della leadership si costruirà il successo futuro? <

Introduce Gabriele Gabrielli, Università LUISS Guido Carli e LUISS Business SchoolCase History Alessandro Camilleri, HERADiscussant Ornella Chinotti, SHL

22 febbraio 2012

  • Quali supporti e incentivi mettere in campo per sostenere l’employability all’interno dell’organizzazione?
  • Come aumentare l’attitudine individuale ad accettare nuovi percorsi professionali?
  • Quali i vincoli normativi e culturali per coniugare flessibilità organizzativa e occupabilità?

4 maggio 2010

  • Come accelerare lo sviluppo della leadership in sinergia con lo sviluppo del team?
  • Quale stile di leadership sostiene collaborazione sugli obiettivi e fiducia tra manager e team?
  • Come migliorare l’efficacia delle persone sul business attraverso conoscenza e consapevolezza reciproca?

Introduce Gabriele Gabrielli, Università LUISS Guido Carli e LUISS Business  School

Case history Cristina Cocchetto, GruppoCoin Lucia Biraghi e Paola Viola, Telecom Italia

Discussant Ornella Chinotti, SHL

10 novembre 2010

  • Come ridisegnare la catena del valore della Funzione HR per vincere le nuove sfide e far fronte alle diverse responsabilità operative e strategiche?
  • Quali attività svolte dalla Funzione HR costituiscono dei servizi a valore aggiunto per i propri clienti?
  • Come coniugare impostazioni self-service e servizi high-touch, outsourcing e insourcing in modo da bilanciare efficienza, qualità e presidio delle attività di people management?

modera Gabriele Gabrielli, Università LUISS Guido Carli e LUISS Business  School

introduce il tema Fabio Menis, IBM Global Business Services

racconta l’esperienza della loro azienda Ernesto Moraggi VPHR Italy Greece & Portugal

23 giugno 2010

  • Come stanno cambiando le esigenze di valutazione nelle organizzazioni?
  • Siamo in grado di favorire l’integrazione fra i sistemi di valutazione e le altre leve di people management?
  • In che misura il processo di valutazione è vissuto come un rituale dai valutatori e dai valutati? Conosciamo le loro percezioni?

modera Gabriele Gabrielli, Università LUISS Guido Carli e LUISS Business School

introduce il tema Ornella Chinotti, SHL

racconta l’esperienza della loro azienda Amedea Pennacchi, Responsabile Sviluppo Gruppo FS e Amministratore Delegato FS Formazione Alessia Vecchio, HR Director, European Training Foundation

26 aprile 2010

  • Sappiamo decodificare motivazioni e aspettative della generazione Y e creare sintonia con quelle dell’organizzazione
  • Fra quali generazioni si consolidano alleanze e fra quali insorgono contrasti nelle nostre organizzazioni?
  • Siamo in grado di valorizzare il patrimonio di competenze, relazioni, esperienze della popolazione over-50?
  • In che misura strumenti e politiche di people management ancora in voga soffrono di pregiudizi generazionali?

modera Gabriele Gabrielli, Università LUISS Guido Carli e LUISS Business School

introduce il tema Roberta Morici, Fondazione IRSO

racconta l’esperienza della loro azienda Alina Baldini, Responsabile Sviluppo e Formazione, Novartis Farma Stefano Casarella, Responsabile Reclutamento e Selezione, BNL Gruppo BNP Paribas

24 febbraio 2010

  • Come stanno cambiando le esigenze formative nelle nostre organizzazioni?
  • Siamo in grado di rendere le persone protagoniste dei processi di Knowledge Management?
  • Quali possono essere i nuovi linguaggi della formazione nell’era del web 2.0?
  • In che misura strumenti e politiche di people management ancora in voga soffrono di pregiudizi generazionali?

modera Gabriele Gabrielli, Università LUISS Guido Carli e LUISS Business School

introduce il temaFranco Amicucci, Amicucci Formazione

racconta l’esperienza della loro azienda Roberto Battaglia, Responsabile Formazione, Gruppo Intesa Sanpaolo Emanuele Mangiacotti, Responsabile di Sviluppo, Formazione e Selezione, Wind Telecomunicazione.

21 dicembre 2009

  • Come elaborare una visione strategica in grado di sviluppare opportunità per l’azienda e per le persone?
  • Come contribuire al business development delle nostre organizzazioni valorizzando le risorse umane?
  • Siamo capaci di sviluppare politiche del personale “proattive” rispetto al business?
  • Cosa significa alimentare coerenza reciproca e sinergia fra Business Idea e People Strategy?

modera Gabriele Gabrielli, Università LUISS Guido Carli e LUISS Business School

introduce il tema Ornella Chinotti, Vice-President Field Southern Europe, SHL

racconta l’esperienza della loro azienda Marta Di Santo, Responsabile Funzione Sviluppo Manageriale e Master, Finmeccanica

7 ottobre 2009

  • Come sviluppare una volontà gestionale e un set di competenze necessarie per valorizzare le diversità?
  • Sappiamo come fare per contribuire al business development delle nostre organizzazioni attive nel mondo d’oggi, al contempo global and local?
  • Come tradurre valori e pratiche di human resources management nei diversi contesti culturali?
  • Siamo in grado di sostenere il nostro business, noi stessi e i nostri colleghi con un’effettiva intelligenza interculturale?

modera Gabriele Gabrielli, Università LUISS Guido Carli e LUISS Business School

introduce il tema    Fernando Salvetti, Logos Knowledge Network

racconta l’esperienza della loro azienda Stefano Antonelli, Direttore Formazione, Sviluppo Risorse Umane e Comunicazione Interna, Gruppo Ferrero Alfredo Lombardi, Direttore Risorse Umane & Affari Legali, Takeda Italia

10 giugno 2009

  • Come stanno cambiando le esigenze formative nelle nostre organizzazioni?
  • Siamo in grado di rendere le persone protagoniste dei processi di Knowledge Management?
  • Quali possono essere i nuovi linguaggi della formazione nell’era del web 2.0?
  • In che misura strumenti e politiche di people management ancora in voga soffrono di pregiudizi generazionali?

modera Gabriele Gabrielli, Università LUISS Guido Carli e LUISS Business School

introduce il tema Edoardo Cesarin; e Andrea Scaffidi WATSON WYATT

racconta l’esperienza della loro azienda Maurizio Antonelli • Responsabile Benefits - ENI Ester Santoleri • Responsabile Compensatlon, Benefits e Clima - fATER