Il Modello

Osservatorio sulla Gestione del Rischio in Sanità

OSSERVATORI

Il Modello

Le Regioni e molte Aziende Sanitarie pubbliche e private accreditate hanno cercato negli anni di migliorare i propri sistemi di controllo, tuttavia, i vari approcci ed i sistemi di gestione del rischio adottati hanno riflettuto troppo le diversità e la peculiarità delle singole strutture, finendo per popolare un panorama molto variegato e frammentato.

Non appare più possibile e corretto che la sicurezza delle cure abbia pianificazioni non guidate da uno standard di riferimento minimo per l’intero territorio nazionale.

Il Modello ideato ha prodotto risultati oggettivi sia sulla concreta diminuzione di richieste risarcitorie che sul miglioramento delle performance di tutta l’azienda.

Questo Modello è innovativo, dinamico, modulare, sostenibile, certificabile da ente terzo, consente di rendere più sicuri i percorsi organizzativi e gestionali nelle strutture sanitarie.

Si compone di un insieme di specifiche di requisiti organizzativi, strutturali e gestionali, a cui le Aziende devono conformare il proprio sistema per la gestione del rischio in sanità.

Costituito da percorsi a complessità incrementale, si articola di un insieme di Requisiti generali e di tre Livelli di Requisiti specifici: il singolo livello comprende, oltre ai propri requisiti, anche tutti quelli dei livelli precedenti, ed è propedeutico per il livello successivo.

La metodologia per la gestione del rischio si basa sul paradigma iterativo “conosco, gestisco, controllo”.

La conformità al Modello è certificabile da un organismo di certificazione accreditato  ISO/IEC 17065 e ISO/IEC 17024.

Il Modello, per sua natura, ha bisogno di un aggiornamento costante, che tragga soprattutto spunto dai fruitori dello stesso, oltre che dalle normative e dalle attività successive alla sua pubblicazione.

SCARICA IL MODELLO ITALIANO PER LA GESTIONE DEL RISCHIO IN SANITA’ 

Per questo è stato istituito un Comitato Tecnico Scientifico nella nostra sede, diretto da un Comitato Esecutivo.

Ancora una volta Luiss Business School, con il suo “know-how”, mette in campo sperimentazione e i suoi professionisti a favore di un bene primario: la salute di tutti.