Programma e struttura

PROGRAMMA

Il Master è composto da 10 moduli di studio strettamente collegati. I settori di insegnamento scientifico disciplinare sono principalmente quello giuridico ed economico correlati ad ulteriori aspetti multidisciplinari accessori al percorso.

1° Modulo: Processi e gestione strategica dell’innovazione
2° Modulo: Diritto della Proprietà intellettuale
3° Modulo: Sistemi nazionali per l’innovazione
4° Modulo: Strategie di gestione dell’innovazione
5° Modulo: Reti per l’innovazione e il capitale
6° Modulo: Politiche pubbliche per l’innovazione e strumenti finanziari
7° Modulo: Sistemi di trasferimento dell’innovazione
8° Modulo: Business Plan
9° Modulo: Valutazione di investimenti e di azienda
10° Modulo: Diritto della proprietà intellettuale e net economy

STRUTTURA

12 mesi, 25 weekend: venerdì 15:00 – 19:00; sabato 9:00 – 18:00
È necessaria la frequenza di almeno il 80% del totale delle ore.
Il Diploma di master Interateneo di II livello è rilasciato a condizione che sia stata raggiunta la sufficienza (18/30) in tutte le verifiche e sia realizzato e discusso il project work.

WORKSHOP

Sono previsti momenti di approfondimento prevalentemente il venerdì pomeriggio, nella forma di workshop in cui verranno ospitati imprenditori, manager professionisti.
I temi affrontati saranno quelli dei corsi core ed alcuni di approfondimento su tematiche di interesse per il percorso formativo, tra cui:

TESTIMONIANZE

Il percorso è completato da testimonianza di imprenditori, manager di realtà imprenditoriali e da funzionari di istituzioni ed enti di chiara fama nazionale ed internazionale.

PROJECT WORK

Il superamento di verifiche periodiche previste per ogni insegnamento e la valutazione del Project Work finale consentiranno ai partecipanti di ottenere il Diploma di Master Interateneo di 2° Livello, con riconoscimento dei relativi 60 CFU.
Il progetto può essere proposto dagli studenti singolarmente o in gruppo, oppure può essere scelto da una griglia di proposte dai Direttori, dal Coordinatore e dai Tutor del Master che ne fissano in questo caso obiettivi e finalità.
Lo sviluppo di ogni progetto è supervisionato da un Tutor, cui attiene il compito di seguire le diverse fasi di realizzazione, la verifica dei criteri di fattibilità e della solidità. Il lavoro sarà discusso nella giornata finale davanti ai Direttori e ad alcuni membri del Comitato Scientifico.