PROGRAMMA E STRUTTURA

Il corso è articolato in 3 Aree tematiche (per complessivi 14 moduli, 48 incontri, 222 ore di formazione) distinte e complementari, che fanno riferimento ai diversi compiti (e/o mestieri) della funzione “Amministrazione”.

  • Percorso Area 1 (Moduli 1 – 2 – 3 – 4 – 5) – Bilancio e analisi economico – finanziaria
  • Percorso Area 2 (Moduli 6 – 7 – 8 – 9) – Controllo di gestione, Performance Measurement e Reporting
  • Percorso Area 3 (Moduli 10 – 11 – 12 – 13 – 14) – Finanza d’impresa

Area tematica 1: Bilancio e analisi economico-finanziaria

  • MODULO 1 – FONDAMENTI DI BILANCIO
  • MODULO 2 – I PRINCIPI CONTABILI NAZIONALI E INTERNAZIONALI
  • MODULO 3 – L’ANALISI DI BILANCIO
  • MODULO 4 – LA REDAZIONE DEL BILANCIO CONSOLIDATO
  • MODULO 5 – FISCALITÀ D’IMPRESA

Area tematica 2: Controllo di gestione, Performance Measurement e Reporting

  • MODULO 6 – SISTEMI DI GESTIONE, PIANIFICAZIONE E CONTROLLO
  • MODULO 7 – L’ANALISI DEI COSTI
  • MODULO 8 – L’ELABORAZIONE DEL BUDGET
  • MODULO 9 – MISURAZIONE DELLE PERFORMANCE E REPORTING

Area tematica 3: Finanza d’impresa

  • MODULO 10 – LA STRUTTURA FINANZIARIA E LA GESTIONE DELLA TESORERIA
  • MODULO 11 – PIANIFICAZIONE FINANZIARIA
  • MODULO 12 – VALUTAZIONE DEGLI INVESTIMENTI E CAPITAL BUDGETING
  • MODULO 13 – VALUTAZIONE D’AZIENDA E OPERAZIONI DI FINANZA STRAORDINARIA
  • MODULO 14 – DERIVATIVES RISK MANAGEMENT

1° AREA – BILANCIO E ANALISI ECONOMICO – FINANZIARIA

MODULO 1 – FONDAMENTI DI BILANCIO

Contenuti:

  • Finalità e logica della rendicontazione economico-finanziaria
  • Il sistema e la rappresentazione delle operazioni di gestione: finanziamenti, acquisti e vendite
  • L’assestamento dei valori contabili per la determinazione del reddito e la stima del capitale di funzionamento: operazioni di integrazione e rettifica
  • La determinazione del reddito e del capitale di funzionamento
  • Il Bilancio di esercizio
  • Schemi e contenuto di Stato Patrimoniale, Conto Economico e Nota Integrativa
  • La Relazione sulla Gestione e altre relazioni accompagnatorie al Bilancio (e.g. Relazione di Corporate Governance, Relazione sulla Remunerazione)

Leggi il programma

Scarica la brochure


MODULO 2 – I PRINCIPI CONTABILI NAZIONALI E INTERNAZIONALI

Contenuti:

  • I principi contabili internazionali IAS/IFRS e i principi contabili nazionali dell’OIC
  • Il confronto tra principi contabili nazionali e internazionali IAS/IFRS
  • Le principali differenze tra il Bilancio civilistico e il Bilancio IAS/IFRS
  • La logica del costo e del fair value nella redazione del Bilancio
  • Rilevazione, valutazione e rappresentazione delle principali poste di Bilancio secondo i principi contabili nazionali e internazionali:
  • Il reporting per segmenti di operatività

Leggi il programma

Scarica brochure


MODULO 3 – L’ANALISI DI BILANCIO

Contenuti

  • Le finalità dell’analisi di Bilancio per lo studio dell’equilibrio economico e finanziario
  • La riclassificazione dello Stato Patrimoniale secondo la logica finanziaria e la pertinenza gestionale
  • La riclassificazione del Conto Economico ed il significato dell’EBITDA
  • L’analisi della redditività aziendale complessiva ed operativa
  • Le determinanti della redditività aziendale: il ruolo dell’indebitamento
  • L’analisi della situazione finanziaria: indebitamento finanziario e indebitamento complessivo
  • L’analisi della situazione finanziaria: solidità e liquidità aziendale
  • L’analisi della dinamica finanziaria: il ciclo del Capitale Circolante e la Posizione Finanziaria Netta
  • La costruzione e l’interpretazione del Rendiconto Finanziario

Leggi il programma

Scarica brochure


MODULO 4 – LA REDAZIONE DEL BILANCIO CONSOLIDATO

Contenuti:

  • I caratteri del gruppo aziendale
  • Il bilancio consolidato ai sensi della normativa nazionale (DLgs 127/1991) e dei principi IAS/IFRS
  • La costruzione del Bilancio consolidato: il processo di consolidamento, le società coinvolte e le operazioni propedeutiche al consolidamento
  • Le tecniche di redazione (metodo integrale, proporzionale e patrimonio netto)
  • La costruzione del Bilancio consolidato (e.g. l’eliminazione ed il trattamento contabile delle operazioni infragruppo, la valutazione delle partecipazioni non rientranti nell’area di consolidamento; l’individuazione ed il trattamento contabile delle differenze di consolidamento; l’iscrizione del goodwill e l’evidenziazione degli interessi delle minoranze)
  • La capacità informativa del Bilancio consolidato: leggere la capacità del gruppo di creare valore tramite il Bilancio consolidato

Leggi il programma

Scarica brochure


MODULO 5 – FISCALITÀ D’IMPRESA

Contenuti:

  • L’IRES (Imposta sul Reddito delle Società): presupposti e elementi applicativi
  • L’IRAP (Imposta Regionale sulle Attività Produttive): presupposti ed elementi applicativi
  • L’IVA (Imposta sul Valore Aggiunto): presupposti ed elementi applicativi
  • Il consolidato fiscale (cenni)

Leggi il programma

Scarica la brochure


2° AREA –  CONTROLLO DI GESTIONE PERFORMANCE MEASUREMENT E REPORTING

MODULO 6 – SISTEMI DI GESTIONE, PIANIFICAZIONE E CONTROLLO

Contenuti:

  • Il sistema di management aziendale
  • La pianificazione strategica
  • L’architettura del sistema di controllo, misurazione delle performance e reporting
  • Il reporting come strumento funzionale alla direzione strategica e alla direzione operativa
  • La determinazione degli obiettivi, dei target e dei KPIs da monitorare
  • Il collegamento tra obiettivi ed azioni da implementare
  • La progettazione del sistema di reporting
  • I centri di responsabilità: centri di ricavo, centri di costo, centri di profitto
  • Introduzione ai sistemi di budgeting e analisi dei costi
  • Il Business Plan

Leggi il programma

Scarica la brochure


MODULO 7 – L’ANALISI DEI COSTI

Contenuti:

  • Finalità conoscitive (tradizionali ed innovative) dell’analisi dei costi
  • Le diverse tipologie di costo
  • Sistemi contabili, configurazioni di costo e contesti decisionali: direct costing, direct costing integrato e full costing
  • Logiche applicative del direct costing (l’analisi costi-volumi-risultati)
  • La centralità del margine di contribuzione
  • Logiche applicative del full costing (analisi della profittabilità, ottimizzazione dei costi di struttura e cost-plus pricing)
  • Le analisi secondo la logica full cost: per centri di costo, ABC
  • La determinazione del costo di prodotto secondo la metodologia per centri di costo: fasi, modelli di ribaltamento, scelta dei drivers, imputazione dei costi generali, criticità
  • La determinazione del costo di prodotto secondo la metodologia dell’Activity Based Costing: aspetti metodologici, scelta dei resource e dei cost drivers, gestione dei costi basata sulle attività e sui processi

Leggi il programma

Scarica la brochure


MODULO 8 – L’ELABORAZIONE DEL BUDGET

Contenuti:

  • Il Budget come strumento di supporto nei sistemi direzionali di programmazione e controllo
  • Il processo di elaborazione del Budget
  • La costruzione dei Budget operativi (commerciale, della produzione, delle funzioni generali, degli investimenti operativi)
  • Il consolidamento dei Budget settoriali per la formazione del Budget economico, finanziario (di cassa e delle fonti/impieghi) e patrimoniale
  • Esercitazione generale sulla formazione operativa di un sistema budgetario
  • Vantaggi e limiti del Budget
  • L’analisi delle varianze
  • Il collegamento tra strategie, obiettivi, e Budget
  • La necessità di andare oltre il Budget

Leggi il programma

Scarica la brochure


MODULO 9 – MISURAZIONE DELLE PERFORMANCE E REPORTING

Contenuti:

  • I sistemi di Performance Measurement e Reporting
  • Il collegamento tra strategy execution e Performance Management
  • La creazione di valore integrato
  • Mappe strategiche e relazioni tra obiettivi, target e indicatori
  • La Balanced Scorecard e le performance integrate
  • Il collegamento tra performance integrate e Risk Management
  • Reporting direzionale e sistemi informativi aziendali
  • Il Reporting integrato e i diversi capitali d’impresa

 Leggi il programma

Scarica la brochure 


3° AREA – FINANZA D’IMPRESA

MODULO 10 – LA STRUTTURA FINANZIARIA E LA GESTIONE DELLA TESORERIA

Contenuti:

  • La struttura finanziaria delle aziende e dei gruppi
  • Gli strumenti finanziari (a breve e a medio-lungo termine)
  • Operazioni di finanziamento sul mercato dei capitali (equity e debito)
  • Dinamica Fonti e Impieghi, Circolante Netto, Liquidità: la generazione dei flussi di cassa
  • La costruzione del budget di Tesoreria
  • La gestione dei saldi di Tesoreria
  • La Tesoreria dei gruppi internazionali
  • Il Cash Management nazionale e internazionale

 Leggi il programma

Scarica la brochure 


MODULO 11 – PIANIFICAZIONE FINANZIARIA

Contenuti:

  • Il processo di pianificazione finanziaria
  • Strumenti di forecast delle variabili di piano finanziario
  • Analisi del fabbisogno/surplus di cassa
  • Analisi e gestione del Capitale Circolante Netto
  • Elaborazione del Piano Finanziario
  • Pianificazione e struttura finanziaria
  • Il Piano Finanziario e la valutazione del rischio

Leggi il programma

Scarica la brochure 


MODULO 12 – VALUTAZIONE DEGLI INVESTIMENTI E CAPITAL BUDGETING

Contenuti:

  • Gli investimenti nel processo decisionale d’azienda
  • Il Capital Budgeting: introduzione, principi e tecniche
  • Il Net Present Value (NPV) e le altre tecniche di valutazione degli investimenti
  • Pro e contro nella scelta delle tecniche di valutazione degli investimenti
  • La stima dei flussi attesi e la costruzione dei piani finanziari di progetto
  • La stima del costo del capitale nelle attività di Capital Budgeting
  • Analisi di sensitività e gestione degli scenari

 Leggi il programma

Scarica la brochure 


MODULO 13 – VALUTAZIONE D’AZIENDA E OPERAZIONI DI FINANZA STRAORDINARIA

Contenuti:

  • Le operazioni di finanza straordinaria: motivazione strategiche e trattamenti contabili
  • Le operazioni di M&A, LBO, Private Equity e Venture Capital
  • La base informativa: l’analisi fondamentale e l’analisi patrimoniale nei processi di valutazione d’azienda
  • I modelli per la valutazione d’azienda: il modello reddituale, il modello finanziario, il modello misto patrimoniale – reddituale
  • La determinazione dei tassi di attualizzazione: i principi logici, i modelli e la scelta dei parametri
  • Il metodo dei multipli nella valutazione delle aziende

Leggi il programma

Scarica la brochure 


MODULO 14 – DERIVATIVES RISK MANAGEMENT

Contenuti:

  • Le diverse tipologie di strumenti derivati e la loro funzione in base agli obiettivi aziendali
  • Il pricing degli strumenti derivati OTC e delle obbligazioni strutturate: il Mark to Market
  • Il risk management dei derivati OTC sui tassi di interesse – metodi e modelli quantitativi
  • La strutturazione e l’utilizzo dei derivati nelle aziende – casi specifici
  • La ‘gestione legale’ dei derivati presso le aziende: minimizzazione del rischio legale e rapporti efficienti con gli intermediari

Leggi il programma

Scarica la brochure