Il corso di perfezionamento universitario in Gestione della Crisi d’Impresa, in collaborazione con Luiss School of Law, mira a fornire gli strumenti necessari per affrontare l’impatto di una crisi aziendale con un assetto tempestivo, impiegando figure professionali in risposta alle crescenti richieste nel settore che risultano di difficile reperimento nel mercato.

In particolare, alla luce della riforma del 2019, la quale prevede l’adeguamento delle norme italiane a quelle degli altri paesi europei, è importante saper sfruttare i tools forniti dal percorso, al fine di prevenire e gestire la crisi di impresa.

I professionisti in aula avranno l’opportunità di confrontarsi con i nuovi regimi di gestione e allinearsi perfettamente alle nuove linee guida volgendo lo sguardo ad un approccio innovativo e pensato per professionisti del settore che operano nel campo della crisi d’impresa e/o del turnaround management.

Nel programma inoltre saranno trattate le più recenti novità normative e giurisprudenziali varate a seguito dell’emergenza sanitaria legata al Covid 19 che ha determinato il configurarsi di una nuova connotazione di crisi d’impresa.

Il corso sarà erogato On Campus nella sede di Roma – Villa Blanc ma è fruibile anche a distanza (streaming) in tutto o in parte in base a specifiche esigenze personali ovvero al protrarsi dei provvedimenti restrittivi sul distanziamento sociale.

Obiettivi

Il corso, sviluppato in partnership dalla Luiss School of Law e dalla Luiss Business School, è rivolto a chi già opera nel settore della crisi di impresa (avvocati, commercialisti, dirigenti di azienda e del mondo bancario) al fine di potenziare le proprie conoscenze anche alla luce della riforma organica delle procedure concorsuali.

L’approccio della didattica in aula intende essere multidisciplinare, focalizzandosi, in particolare, sui profili giuridici anche alla luce della giurisprudenza di merito e di legittimità e sugli aspetti economicoaziendali.

Il progetto formativo punta a fornire agli allievi un quadro analitico:

  • dei principi che governano le procedure concorsuali anche transnazionali alla luce del regolamento europeo n. 848 del 2015 e dei documenti prodotti dall’Uncitral (Gruppo V – Insolvency Law);
  • degli strumenti di emersione tempestiva della crisi al fine della salvaguardia del valore aziendale;
  • degli strumenti negoziali e giurisdizionali di composizione della crisi;
  • della procedura di liquidazione;
  • delle procedure di amministrazione straordinaria;
  • della procedura di sovraindebitamento.

Destinatari

Il corso è diretto a professionisti già attivi nel mondo del lavoro pubblico e privato, (Dottori Commercialisti, Avvocati, Esperti Contabili, consulenti aziendali) che intendono indirizzare il proprio sviluppo professionale nella gestione delle crisi di impresa e ad imprenditori, responsabili finanziari, rappresentanti di organizzazioni sindacali o di società finanziarie che desiderano sviluppare una concreta professionalità nel campo della ristrutturazione d’impresa.