Security Risk Management
Security Risk Management

Length

6 mesi – 20 incontri

Lingua

Italiano

Rome

12 Nov '21

Fee

3.500 € + V.A.T.

Schedule

Weekend

Security Risk Management
Security Risk Management

Length

6 mesi – 20 incontri

Lingua

Italiano

Rome

12 Nov '21

Fee

3,500 € + V.A.T.

Overview

Il tema della security ha assunto negli ultimi anni una rilevanza strategica sia nel contesto istituzionale sia nel settore privato. Dal “CoSO Report«(Committee of Sponsoring Organizations of the Treadway Commission) alla gestione del rischio, dalla comunicazione di crisi al GDPR. Come le aziende provano ad essere resilienti. Per una conduzione dell’impresa coerente con gli obiettivi prefissati è necessario promuovere adeguati processi di gestione dei rischi nell’ambito dell’operatività aziendale, anche in funzione delle peculiarità e dei profili di rischio dei settori in cui opera.

La valutazione del rischio è alla base di qualsiasi processo decisionale e di business, dove il Security Risk Management (SRM) costituisce un processo di Risk Management ispirato alle best practice e coerente con le normative nazionali e internazionali.

Il processo di SRM è caratterizzato da un approccio strutturato e sistematico, prevede che anche i rischi di Security siano efficacemente identificati, valutati, gestiti, monitorati, rappresentati e, ove possibile, tradotti in opportunità e vantaggio competitivo.

Obiettivi

In un contesto, dove le diverse minacce sono percepite dai cittadini come vicine ma inafferrabili, gli organi statuali, tradizionalmente impegnati nella prevenzione e nella repressione dei fenomeni terroristici e criminali, sono stati via via liberati da alcuni dei compiti e dalle mansioni di loro storico appannaggio, che sono stati trasferiti alle aziende e al settore privato.

  • Responsabilità Aziendale: la responsabilità sociale delle imprese si è arricchita di significati e di campi d’azione, in particolare di quelli relativi alla tutela della security dei lavoratori sul posto di lavoro e durante l’esecuzione delle rispettive mansioni.
  • Cultura della Sicurezza: il programma coglie questi orientamenti e intende fornire a tutti gli attori gli strumenti idonei alla riduzione e, dove possibile, all’eliminazione dei rischi, attraverso un sistema di Security Risk Management idoneo a diffondere la cultura della security in tutti gli ambiti.
  • Strategie di Risk Management: il corso si propone di indirizzare strategie e azioni di mitigazione del rischio, nel solco normativo nazionale e internazionale, ponendo al centro dell’analisi la tutela delle risorse umane e una costante ricerca dell’eccellenza.

A chi è rivolto

Il programma è stato progettato per formare figure professionali altamente specializzate con competenze tecniche/operative trasversali che rispondano alle attuali esigenze di mercato. Si rivolge in particolare a professionisti che desiderano operare in realtà aziendali che individuano nella resilienza un vantaggio competitivo.

Certificazione UNI 10459 Security Manager

I partecipanti al programma potranno accedere alla Certificazione di Competenze dedicata ai profili professionali denominati Security Manager, rilasciata da CEPAS, Società del Gruppo Bureau Veritas.

La norma UNI 10459 definisce i requisiti relativi all’attività professionale coinvolta nel processo di security, ossia la persona le cui conoscenze, abilità e competenze sono tali da garantire la gestione complessiva del processo. La norma delinea tre livelli del profilo di Professionista della Security in funzione dei contesti organizzativi di diversa complessità. I tre livelli sono: il Security Expert, il Security Manager e il Senior Security Manager.

Attestato di partecipazione

Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione a coloro che avranno frequentato almeno l’80% delle attività di formazione previste dal programma.