PROGRAMMA E STRUTTURA

Il programma ha una durata complessiva di 10 mesi per un totale di 9 moduli organizzati in weekend alterni.

Il programma si articola in due fasi principali. La prima fase “Lead” è volta a fornire le competenze e ad allenare le abilità di guida dell’organizzazione in un contesto competitivo in continua evoluzione, mentre la seconda fase “Manage” permette di ottenere una visione a 360° su tutte le funzioni aziendali dalla pianificazione finanziaria, amministrativa e commerciale, al marketing e ai processi di gestione dei progetti e delle operations.

Modulo 1: Gestire la complessità in un’epoca di trasformazione

Il modulo fornisce una panoramica sulle dinamiche che dominano il contesto competitivo mondiale, a livello macroeconomico e geopolitico, per supportare i partecipanti nel prendere decisioni strategiche, tenendo in considerazione tutti i fattori rilevanti per il raggiungimento di una posizione di vantaggio sostenibile e di valore.

  • Imprese organizzazioni e principali sfide contemporanee: clienti e mercati, organizzazione interna, resilienza, compliance e improvvisazione

Modulo 2: Guidare i processi strategici

Il modulo si focalizza sui pilastri fondanti delle strategie di corporate e di business, fornendo le competenze e le conoscenze necessarie per definire i punti di forza dell’impresa, mettendoli in relazione con i fattori critici di successo del contesto competitivo in cui essa opera, al fine di realizzare una pianificazione strategica sostenibile nel lungo-periodo.

  • Impresa, contesto competitivo e strategie aziendali
  • Ambiente esteso e ambiente competitivo: rilevanza nello sviluppo dell’impresa
  • Le cinque forze competitive e la catena del valore
  • Introduzione alle strategie competitive e di sviluppo d’impresa: le strategie di business
  • Stabilire programmi e obiettivi a lungo termine per definire la strategia: il processo di elaborazione delle strategie
  • Introduzione alle strategie di corporate: diversificazione, integrazione verticale e internazionalizzazione
  • La Blue Ocean Strategy
  • Cogliere le opportunità e affrontare le sfide, analizzando l’equilibrio tra le singole business unit e l’intero portafoglio
  • Applicare gli strumenti decisionali per un’allocazione efficace delle risorse scarse al fine di sviluppare il vantaggio competitivo dell’impresa

Modulo 3: Guidare l’organizzazione

Il modulo approfondisce il ruolo dell’organizzazione aziendale a supporto del management aziendale, fornendo le conoscenze relative alle metodologie e ai criteri di progettazione utili alla definizione o riconfigurazione del modello organizzativo e della gestione delle Risorse Umane che maggiormente rispondono in termini di efficacia ed efficienza agli obiettivi strategici dell’impresa.

  • Aumentare la consapevolezza di sé e rafforzare le proprie capacità e i tratti distintivi, per guidare con autenticità e per valorizzare e coinvolgere i collaboratori all’interno della propria organizzazione
  • Guidare le persone attraverso l’emotional intelligence e la gestione strategica dei talenti
  • Riconoscere le emozioni e la bussola emotiva
  • I fattori stressanti, reazioni individuali e effetti nel breve e medio periodo
  • Autoanalisi: La mappa dello stress individuale
  • La struttura organizzativa e le sue componenti: modelli e strutture organizzative
  • Sviluppo organizzativo e gestione del cambiamento
  • Promuovere il cambiamento organizzativo allenando le capacità di negozia-zione, influenza e gestione dei conflitti
  • Sviluppo aziendale e crescita dimensionale
  • People Management: il modello di efficacia manageriale: competenze delle persone, motivazione e valori, stile manageriale e clima organizzativo
  • La valutazione del personale: contrattualistica del personale, compensation and benefit, paghe e relazioni industriali
  • Definizioni e concettualizzazioni riguardanti la sostenibilità di imprese e il progetto Corporate Social Responsibility
  • Il perimetro della sostenibilità di impresa

Modulo 4: Soft Skills & Leadership

Il modulo permette attraverso un approccio fortemente interattivo e ricco di simulazioni di sviluppare le soft skills e lo stile di Leadership utili ad influenzare e motivare in maniera efficace e proattiva i propri collaboratori e generare un senso di identità aziendale collettiva.

  • La psicologia del lavoro e i fattori umani che influenzano il business e i risultati di una organizzazione
  • Dinamiche di coppia, gruppo e organizzazione: resistenze, leve, interfaccia
  • Le componenti psicologiche del clima organizzativo che orientano i comporta-menti
  • Le dinamiche di gruppo ed il loro funzionamento nelle scelte strategiche di una organizzazione
  • La leadership e lo sviluppo di quelle abilità che consentono di far accadere le cose insieme e attraverso gli altri, creando un senso di identità collettiva e unicità del proprio team
  • Sviluppare l’intelligenza strategica, allenando le capacità di interpretare ed influenzare il contesto, attraverso un processo di sense-making collettivo

Modulo 5: Amministrazione, controllo e finanza

Il modulo permette di utilizzare il bilancio d’esercizio come strumento per il raggiungimento degli obiettivi aziendali e di acquisire i fondamenti di capital budgeting e di valutazione degli investimenti per creare valore e allineando le risorse finanziarie con la strategia.

Un focus particolare è rivolto a comprendere i driver della performance finanziaria al fine di massimizzare il valore, misurare e controllare la performance per prevedere i risultati.

Amministrazione e Bilancio

  • Il bilancio e i documenti che lo compongono: i prospetti contabili, la nota integrativa, la relazione degli amministratori e degli organi di controllo
  • Le voci dello Stato Patrimoniale e del Conto Economico
  • Il rendiconto finanziario e i flussi di cassa della gestione
  • La riclassificazione dei prospetti contabili: dallo schema civilistico allo schema riclassificato per l’analisi di bilancio
  • Gli indicatori di bilancio: quali utilizzare per l’analisi della solidità patrimoniale e finanziaria, della liquidità e della redditività

Controllo di gestione

  • Aspetti organizzativi e strumenti operativi del controllo di gestione
  • Le configurazioni di costo di prodotto e di processo
  • Il make or buy
  • Il budget aziendale e l’analisi degli scostamenti
  • Report periodici e continous reporting
  • Strumenti manageriali per il controllo di gestione: costi diretti ed indiretti
  • Costi variabili e fissi, il meccanismo di leva operativa e la break-even analysis

Finanza Aziendale

  • Fondamenti di capital budgeting
  • Tecniche di valutazione degli investimenti
  • Struttura finanziaria ottimale e le conseguenze sul valore dell’azienda
  • Sistemi di risk management

Modulo 6: Marketing

Il modulo permette di acquisire una completa comprensione del marketing, al fine di interpretare la sua relazione con l’ecosistema digitale, integrare le tecnologie, gli strumenti e le pratiche più recenti per offrire nuovo valore al cliente.

Il Marketing Strategico

  • Marketing e Value creation nei nuovi scenari competitivi
  • Dal CRM al Customer Engagement
  • Upstream Marketing: analisi della domanda, misure del mercato, modelli per il Customer
  • Segmentazione, Targeting, Differenziazione: la trilogia del marketing strategico
  • Introduzione al Marketing Internazionale

Il Marketing Operativo

  • Il ruolo del Brand nel processo decisionale
  • Framework di riferimento per la Gestione del Prodotto e della Marca
  • Architettura di Brand e gestione del portafoglio prodotti
  • Il ciclo di vita del prodotto: definizioni e implicazioni manageriali
  • La strategia di Brand e di Prodotto
  • La determinazione del prezzo di vendita
  • Value-based pricing: modelli, processi e tecniche di misura del valore per il cliente
  • Dal Posizionamento al Concept
  • Il Customer Decision Journey e costruzione del Brand
  • Dal concept alla comunicazione: fondamenti di comunicazione e gestione dei mezzi/touchpoints a disposizione di un Brand/Product Manager
  • Marketing & Sales
  • Sviluppo delle reti di vendita

Modulo 7: Project Management

Il modulo si propone, oltre che di iniziare i partecipanti alla cultura del project management, di preparare a sostenere l’esame di certificazione ISIPM-Base, ideata dall’Istituto Italiano di Project Management, aperta a tutti per cominciare il percorso di accreditamento professionale come project manager.

  • Introduzione al Project Management
  • Aree di conoscenza del Project Management
  • Stakeholder di progetto
  • Ciclo di vita e fasi del progetto
  • Strutture Organizzative e Progetti
  • Processi di Project Management: concezione, avvio, pianificazione, reporting e chiusura di progetto
  • Principi di Risk Management, monitoraggio e controllo di progetto (analisi degli scostamenti, controllo delle performance)

 

Questo modulo si propone, oltre che di iniziare i partecipanti alla cultura del project management, di preparare a sostenere l’esame di Certificazione ISIPM-Base.
È questa una certificazione iniziale, ideata dall’Istituto Italiano di Project Management, aperta a tutti per cominciare il percorso di accreditamento professionale come project manager.
La frequenza al presente modulo vale 18 PDU (Professional Development Unit) per i certificati PMI.
La prova di esame per la Certificazione ISIPM-Base rilasciata da ISIPM può es-sere sostenuta o presso la Luiss Business School, in una data condivisa e concordata con l’aula, oppure autonomamente presso l’Istituto ISIPM, nelle date visualizzabili sul sito www.isipm.org


Modulo 8: Supply Chain & Operations

Il modulo permette di acquisire le conoscenze e gli strumenti utili a gestire la supply chain in maniera efficace ed efficiente, sottolineando il ruolo ricoperto dalle operations come fattore critico di successo aziendale.

  • Lean Management
  • Il miglioramento continuo come approccio semplice ed efficace al cambiamento
  • Il Toyota Production System: definizione di Valore e Spreco nell’industria
  • L’approccio metodologico all’eliminazione dello Spreco nei processi
  • Il Lean Thinking
  • Operations
  • Velocità e flessibilità delle imprese come fattore competitivo di successo
  • Il tempio del Valore per un’azienda. Modello e applicazione alla Supply Chain
  • Il ruolo del Procurement nella Supply Chain, il suo impatto sulla redditività aziendale e i principali strumenti operativi
  • Il Value-based Time Management per un efficace gestione del tempo
  • Category management e la matrice di Kraljic.

Modulo 9: Realizzare gli obiettivi

Attraverso l’utilizzo delle competenze e conoscenze acquisite durante il percorso, il modulo “Realizzare gli obiettivi” permette di misurarsi con lo sviluppo di un business plan, volto a verificare la validità di un nuovo progetto o una nuova idea di business da tutte le prospettive necessarie: fattibilità economico-finanziaria, reperimento delle risorse finanziarie, validità strategica e implementazione con relativo monitoraggio e analisi degli scostamenti.

  • Acquisire strumenti e metodi innovativi per garantire l’attuazione della strategia
  • Business Planning: finalità e struttura di un Business Plan
  • La business idea: il business profile (l’analisi dell’attrattività del mercato, la “pest analysis” e l’analisi della concorrenza)
  • Il company profile (la definizione del vantaggio competitivo attraverso la value proposition, la struttura dei costi e il patrimonio di risorse strategiche)
  • La definizione del business model (il canvass) e della strategia competitiva
  • Il piano d’azione: la formulazione dettagliata del piano e i criteri per la valuta-zione economico-finanziaria e di rischio
  • L’investment memorandum
  • Implementare un sistema di monitoraggio per rilevare eventuali disallineamenti e intraprendere azioni dinamiche correttive