Con due settimane di visite di studio e confronti per approfondire la catena del valore dell’olio d’oliva, ha avuto inizio il progetto di cooperazione internazionale “Poverty Reduction through Rural Development in Balochistan, Khyber Pakhtunkhwa, Federally Administered Tribal Areas and Neighboring Areas, commissionato da PPAF – Pakistan Poverty Alleviation Fund, finanziato da AICS – Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo e dalla Direzione Cooperazione allo Sviluppo del Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale, e realizzato da Luiss Business School.

Il progetto mira a potenziare lo sviluppo delle comunità locali, creando nuove opportunità di sostentamento attraverso il capacity building di conoscenze, strumenti e capacità di networkingSi articola in 7 corsi formativi intensivi sulle diverse tematiche connesse allo sviluppo rurale e sarà rivolto a 95 rappresentanti pakistani del PPAF, delle organizzazioni partner del PPAF, dei governi locali e delle comunità locali delle aree più vulnerabili del Pakistan. Le visite di studio in Italia esporranno i partecipanti alle best practice, innovazioni e soluzioni organizzative per lo sviluppo del Paese, che possono essere adattate in Pakistan.

Il corso dedicato alla filiera olivicola-olearia si è tenuto in Puglia ed è stato realizzato da CIHEAM Bari – Centre International de Hautes Etudes Agronomiques Méditerranéennes, centro di formazione postuniversitaria, ricerca scientifica applicata e progettazione di interventi sul territorio nell’ambito dei programmi di ricerca e di cooperazione internazionale, con il supporto di Confindustria Brindisi.

Le prossime fasi del progetto si terranno alla Luiss Business School dal 23 al 27 settembre e coinvolgeranno i partecipanti dal Pakistan su tematiche riguardanti l’innovazione digitale nella scuola e la nutrizione per la salute.

Scopri il progetto

12/07/2019