Ethos | Eventi

Sabato 30 Maggio, ore 10.00. Canale YouTube Università Federico II di Napoli.

Sabato 30 Maggio 2020, a partire dalle ore 10.00, si terrà l’inaugurazione del nuovo corso della Fondazione Parco letterario Giordano Bruno, presieduta dal Prof. Sebastiano Maffettone, Direttore di Ethos Luiss Business School, osservatorio di etica pubblica.
Durante l’evento – che si svolgerà interamente in modalità digitale – saranno presentate le linee programmatiche e i progetti in itinere della Fondazione, incentrati sul recupero critico della figura e delle opere di Giordano Bruno e sullo sviluppo del mondo digitale, con un’attenzione speciale rivolta alle ricadute sociali, politiche ed etiche.

Interverranno:
Sebastiano Maffettone, Presidente Fondazione Parco Letterario Giordano Bruno e direttore Ethos Luiss Business School
Gaetano Manfredi, Ministro dell’Università e della Ricerca
Vincenzo De Luca, Presidente Regione Campania
Gaetano Minieri, Sindaco Comune di Nola
Arturo De Vivo, Magnifico Rettore Università Federico II
Giovanni Lo Storto, Direttore Generale Luiss
Modera: Enzo d’Errico, direttore Corriere del Mezzogiorno

Con una Lectio Magistralis di Michele Ciliberto, che presiederà il comitato scientifico della Fondazione, sulla figura e l’opera di Giordano Bruno.

è possibile seguire la diretta streaming al link https://youtu.be/3QDHb-yrTIo

save the date fondazione bruno

CS Fondazione G.Bruno 30.5.2020


Il Quarto Shock e Fraternità. Riflessione etica e filosofica sul mondo post Covid.

Mercoledì 27 Maggio, ore 17.00, Associazione Laureati Luiss, Diretta FB

Programma

S. E. Mons. Vincenzo Paglia, Presidente della Pontificia Accademia per la Vita, e Sebastiano Maffettone, Professore Ordinario di Filosofia Politica Luiss, tratteranno il tema “Quarto Shock e Fraternità. Riflessione etica e filosofica sul mondo post Covid”.

Introduzione a cura di Andrea Battista, Presidente Associazione Laureati Luiss, e moderazione a cura di Giovanni Lo Storto, Direttore Generale Luiss.

https://www.facebook.com/uni.luiss/


Il Quarto shock. Come la pandemia ha cambiato il mondo. Presentazione del libro del Prof. Sebastiano Maffettone al CESEP – Università Vita-Salute San Raffaele Milano

Martedì 26 Maggio ore 11.00/13.00 CESEP Centro Studi di Etica Pubblica –

La pandemia ci ha travolti con una forza inaudita. Abbiamo scoperto che lo sviluppo della nostra civiltà stava andando a una velocità che il pianeta e noi stessi non potevamo sopportare, che i comportamenti del singolo influiscono in maniera diretta su quelli della comunità, che persino la morte rivela il valore dell’essere uniti agli altri. Il quarto shock di Sebastiano Maffettone è una riflessione filosofica sul tempo che stiamo vivendo, ma soprattutto uno sguardo verso lo scenario che ci attende passata la tempesta.

Ne discuteranno

Prof. Sebastiano Maffettone, Direttore Ethos Luiss Business School

Virgina Sanchini, Università degli Studi di Milano

Intoduce e modera

Roberta Sala, Università Vita-Salute San Raffele

per gli esterni all’organizzazione è richiesta la registrazione scrivendo a cesep@unisr.it


Il quarto shock. Come il virus ha cambiato il mondo. Presentazione del libro del Prof. Sebastiano Maffettone nella sezione Libri di YTalk.

Mercoledì 20 Maggio, ore 15.00, canale Twitch YPeople

Sebastiano Maffettone, di cui discuteremo nella prima puntata del nuovo format sezione Libri di YTalk Cultura. A discutere con l’autore, il prof. Ernesto D’Avanzo con gli studenti del YLab for social and digital innovation, e il docente dell’Università di Bologna e assistente di studio alla Corte Costituzionale, prof. Corrado Caruso.

Per guardare la trasmissione in diretta, basterà collegarsi al link dell’articolo che state leggendo in questo momento alle ore 15.00 di mercoledì 20 maggio.

Per interagire con la trasmissione, si potrà commentare sul nostro canale YouTube Y Tv, sulle nostre pagine Facebook YPeople e YShow, sul nostro canale Twitch YPeople


In memoria di Sepúlveda, poeta di vita e sostenibilità

Webinar Lunedì 4 Maggio ore 18

Nell’ambito di un ciclo di appuntamenti riferibili al Progetto Sustainability Online, Luiss dedica un omaggio a Luis Sepúlveda, un poeta che è stato, con le sue azioni e con le sue parole, di ispirazione per il mondo intero.
Testimonianze, letture e riflessioni sull’uomo e sull’artista che ha sempre fatto del suo impegno per un mondo più sostenibile ed inclusivo una scelta di vita.

Programma

Letture di brani da “Il vecchio che leggeva romanzi d’amore” – Maria Giulia Sardone e Andrea Gallese studenti Luiss del Laboratorio teatrale

Interventi
Barbara Scipioni Biblioteca e Attività culturali Luiss – Dagli adulti ai bambini, parole senza età
Gianfranco Pellegrino Professore Luiss di Etica pubblica – Etica, ambiente e neoanimismo
Beatrice Signoretti studentessa Luiss, Young Ethos – L’ambiente e il nostro futuro

Modera
Ferdinando Ceriani Regista del Laboratorio teatrale Luiss


Culture, heritage and the future in Europe

Webinar, giovedì 30 aprile, ore 18.00

Il Webinar organizzato dal Prof. Mark Thatcher sui temi del Cultural Heritage in Europa, avrà come relatori:

Prof. Mark Thatcher, the Politics of Cultural Heritage in Europe 

Prof. Luciano Monti, Adjunct Professor of European Union Policies

Laura Valente, Presidente Museo Madre Napoli

Maria Laudiero, Ethos Luiss Business School


L’Antipatico. Bettino Craxi e la Grande Coalizione

Presentazione del libro di Claudio Martelli, 24 aprile ore 17.30 sulla piattaforma StreamYard.

Venerdì 24 aprile sulla piattaforma StreamYard a partire dalle ore 17.30, sarà possibile partecipare alla presentazione del libro L’Antipatico, di Claudio Martelli edito da La Nave di Teseo.

Insieme all’autore ne discuteranno il prof. Sebastiano Maffettone, Direttore Ethos Luiss Business School e il notaio Dino Falconio.

Le coordinate per partecipare alla conferenza sono le seguenti:

https://streamyard.com/ui6s4v3i3p

You’ll need the following:
– A laptop or desktop.
– A recent version of Chrome or Firefox.
– A mic and webcam.
– A good internet connection.

If you don’t have a laptop or desktop, then you can join on your phone. But the experience is usually best on a laptop/desktop. On Android, we recommend the Chrome browser. On iOS, you must use Safari.

You can find more detailed instructions here: https://streamyard.com/resources/docs/guest-instructions

Ne riportiamo un estratto:

“Bettino Craxi era antipatico perché incarnava la politica in un’epoca di crollo delle ideologie e di avversione ai partiti. Perché non temeva né di macchiarsi di una colpa né di affrontare l’odio. Perché era alto e grosso, ribelle e autoritario e anche se tendeva alla pace e sorrideva sembrava sempre in guerra. Perché diceva quel che pensava e faceva quel che diceva, anche le cose spiacevoli. Perché affascinavao irritava coi suoi proverbi popolari o mostrandoti l’altra faccia della luna; perché era sospettoso e coraggioso, razionale e realista fino al cinismo. Perché era sicuro, troppo sicuro di sé, e per dieci anni ha guidato la politica italiana e per quattro il governo coi migliori risultati. Perché sfidò gli USA di Reagan e l’URSS. Perché tenne in scacco la DC e il PCI alternando coerenza e spregiudicatezza. Perché affrontò il partito del potere e del denaro. Oggi, a distanza di vent’anni dalla sua morte, è possibile e anzi necessario ripensare Craxi e recuperare il suo lascito, per colmare il vuoto lasciato dal riformismo socialista e dal socialismo liberale. La sua figura suscita ancora tante domande e comprenderla può fornire tracce importanti per capire la crisi della sinistra, della democrazia liberale e l’irruzione del populismo e del nazionalismo in Italia e nel mondo. Questo libro non è perciò una biografia: è la storia di un manifesto, politico e intellettuale, è la storia di programmi di governo, di coalizioni, di compromessi, di scelte fatte in un’epoca sfrenata e demonizzata da parte di un uomo enigmatico.” (Claudio Martelli)


Quarantine Talks

17/22 aprile 2020, Instagram

Ethos Young, la sezione giovanile dell’Osservatorio composta da studenti della Luiss, ha organizzato un serie di eventi per raccontare da diversi punti di vista in maniera costruttiva, il periodo di isolamento che stiamo vivendo. Gli eventi che coinvolgono artisti, personalità del mondo della cultura e semplici cittadini sono visibili sul profilo instagram https://www.instagram.com/youngethos/?hl=it.

Ecco il programma:

• 17 Aprile, “Covid-19 in Italia: generazioni a confronto” – come hanno reagito le diverse generazioni di italiani all’emergenza sanitaria? Come, a seconda dell’età, stanno affrontando la loro nuova, “forzata” quotidianità?
• 18 Aprile, “Covid-19 in Italia:
• Storie di italiani” – la storia di Isabella Bussi, studentessa universitaria di Milano che dapprima ha appeso un biglietto nel portone del suo palazzo per aiutare a fare la spesa chi ne avesse bisogno, e che poi ha dato vita a “make the difference”, movimento che spinge i giovani a credere e fare il cambiamento.
• 19 Aprile, “Covid-19 in Italia: Storie di italiani”- la storia di Maria Finelli, ideatrice della spesa sospesa nel comune di Riccia
• 20 Aprile, “Covid-19 in Italia: Storie di italiani”- la storia di Raffaele Koheler, trombettista che ha emozionato i tetti di Milano suonando alle 18 “O mia bela madunina”
• 21 Aprile, “Covid-19 in Italia: Storie di italiani” – la storia di Pina Andelora e Angelo Picone, artisti napoletani che hanno dato inizio al Panaro sospeso di Napoli
• 22 Aprile, “Covid-19 in Italia: Storie di italiani” – la storia di scienza, creatività e umanità di Massimo Temporelli, fisico e operatore nell’industre 4.0 che ha stampato in 3D le valvole salvavita per l’ospedale di Chiari

ETHOS quarantine talks


Disability and Political Theory: From Status and Distributive Justice to Citizenship

MANCEPT Manchester Centre for Political Theory

September 2020

Convenors: Domenico Melidoro (Luiss University of Rome):

Traditional political theory has neglected the issues of disability. Nevertheless, in the last decades we witnessed the introduction of disability within the canon of political theory. Roughly speaking, we can say that political theorists dealing with disability have considered disability from two main theoretical angles: status and distributive justice.

If you are interested in participating in this workshop, please submit an abstract (up to 1000 words) to domenico.melidoro@gmail.com by May 30, 2020. You will receive notice of the acceptance of the abstract by June 6, 2020

Disability and Political Theory: From Status and Distributive Justice to Citizenship


Intervista a Kant

In occasione del genetliaco del filosofo Immanuel Kant,
proponiamo il testo di una intervista impossibile (pubblicata dal Corriere della Sera), ad opera del Prof. Sebastiano Maffettone al più grande esponente dell’Illuminismo tedesco.

intervistakant.doc9.4.2020


Towards a Minimal Conception of Transitional Justice

Wednesday, 15th April

Department of Political Science
Valentina Gentile, Luiss Guido Carli University
Luiss | Viale Romania, 32 | Virtual Room 411, 1pm-2pm

The UN Secretary General defined transitional justice as “the full range of processes and mechanisms associated with a society’s attempts to come to terms with a legacy of large-scale past abuses, in order to ensure accountability, serve justice and achieve reconciliation”. In conflict and post-conflict societies the process of coming to terms with the past and fostering an ethical community is a vital step in the path towards a (re)building stable social order. The philosophical discussion on transitional justice explores this process and questions which methods and mechanisms are most appropriate, justified or morally correct. Despite the relatively recent origin of the philosophical debate on transitional justice an impressive body of literature has grown up around the topic.


Il Prof. Sebastiano Maffettone nominato Presidente della Fondazione Parco Letterario Giordano Bruno di Nola.

26 marzo 2020

Con decreto della Regione Campania del 26.03.2020 è stato nominato Presidente della Fondazione Giordano Bruno il Prof. Sebastiano Maffettone (direttore Ethos, Luiss Business School). Lo stesso decreto ha nominato in qualità di membri del Consiglio di Amministrazione il dott. Massimiliano Manfredi (già Deputato nel Parlamento Italiano), e l’ing. Gaetano Minieri, attuale sindaco della città di Nola. Durante l’Assemblea (svoltasi in modalità telematica in ottemperanza ai Decreti Legge in vigore per fare fronte alla situazione sanitaria), sono state approvate le linee-guida programmatiche previste per il 2020. Di particolare rilevanza i progetti che riguardano la figura di Giordano Bruno e lo sviluppo dell’Intelligenza Artificiale. Il recupero critico della figura e dell’opera di Giordano Bruno è naturalmente al centro degli interessi della Fondazione. Il secondo obiettivo, legato all’attualità parte dalle opere lulliane di Bruno che consentono di identificare in lui un predecessore dell’algoritmica contemporanea. In particolare, si intende approfondire in maniera consapevole la questione etica dell’IA e delle sue implicazioni. Con questo presupposto, il focus sarà su temi -su cui lavora anche Ethos- che riguardano la privatezza, la proprietà intellettuale, l’accuratezza dell’informazione, lo hacking, la digital divide, la libertà di espressione e i suoi limiti. Alla base c’è il modo in cui la progressiva trasformazione in dati e connessioni del mondo reale influenza il campo della comunicazione e la maniera con la quale vengono percepiti i valori morali e politici. Il Prof. Maffettone: “La nomina alla guida di questa prestigiosa istituzione arriva in un momento tragico della nostra storia. In pieno accordo con il Presidente della Regione Campania de Luca e con il Sindaco di Nola Minieri, ritengo però che ciò non impedisca a noi di lavorare sia pure a distanza in via telematica. Unico modo questo in cui anche le istituzioni culturali possono preparare quella ripresa a breve che tutti auspichiamo.”

comunicato F Bruno Corsera


Presentazione del volume “Politica. Idee per un mondo che cambia”

29 gennaio 2020, ore 18:00 Libreria Coop Zanichelli, Piazza Galvani 1/h, Bologna

Chiunque si occupi oggi di filosofia – annuncia subito l’autore nella sua prefazione – nutre profondi dubbi sull’utilità, perlomeno a breve, della sua indagine, temendo di dire cose complicate e sottoporre dubbi radicali in un momento storico in cui, al contrario, dilaga una grande voglia di semplificazione, come dimostrano il tramonto del giornalismo su carta, il declino del libro come istituzione e la difficoltà a leggere che pare diffondersi tra i giovani assieme alla digitalizzazione progressiva della comunicazione. Profondamente convinto che la politica dei nostri tempi stia diventando sempre più superficiale e priva di significato, mentre invece ce ne sarebbe estremo bisogno sia a livello pratico sia come progetto ideale, Sebastiano Maffettone in Politica. Idee per un mondo che cambia propone una forma sistematica di riflessione critica, quale è quella offerta dalla filosofia politica, che forse può giovare alla causa, ora che l’insieme dei rapporti sociali si è tremendamente complicato. A metà strada tra la manualistica e la saggistica, il libro riassume e indaga, sotto una nuova ottica, i temi e i problemi classici della filosofia politica, allargando per la prima volta lo sguardo al pensiero non occidentale, ormai ineludibile nel mondo globalizzato. Tre le parti principali, divise in numerosi capitoli che si sviluppano in oltre 600 pagine, anticipate da un’Introduzione metodologica che pone le basi teoriche per l’intero volume e anticipa alcune tematiche trattate come il Liberalismo, il Pluralismo e la Politica comparata. La prima parte è dedicata ai grandi temi della filosofia politica contemporanea: dalla Liberal-Democrazia all’Utilitarismo, dal Repubblicanesimo al Femminismo fino alla Giustizia internazionale-globale. Protagonisti invece del dibattito della seconda parte sono i grandi autori del Novecento, quali Rawls, Habermas, Sen, Foucault e Marx. La terza parte si focalizza, infine, sulla politica comparata, discutendo del pensiero politico cinese, della filosofia politica indiana contemporanea, e del pensiero arabo-islamico – mai prima di oggi analizzati insieme in un libro di filosofia politica occidentale – completata dai due capitoli iniziali su multiculturalismo e post-colonialismo. Maffettone conduce un’analisi della politica moderna con un’impostazione filosofica analitica, senza trascurare il pensiero politico continentale, esponendo una visione liberale e socialdemocratica basata sulla centralità della giustizia sociale in un’ottica pluralista. Spiega lo stesso autore che il verbo “cambiare” utilizzato nel sottotitolo può essere letto attraverso tre filtri disciplinari: quello economico, quello politico e culturale. Sono infatti centrali la questione della giustizia distributiva nel mondo globalizzato – che comporta sempre più ineguaglianza all’interno degli stati e, di conseguenza, l’avanzata dell’ondata populista –, ma anche la complessità nella costruzione di una politica globale e, in ultimo, il conflitto tra i nuovi soggetti collettivi, identità complesse e marginalizzate alle quali viene spesso negato un riconoscimento, e le resistenze più tradizionalistiche, che faticano ad accettare un’eguaglianza con tali identità. Dopo una vita di ricerca e insegnamento, l’obiettivo di Sebastiano Maffettone nel trattare questa vastità di tematiche è quello di fornire una guida ideale per chiunque voglia accostare le idee più importanti del pensiero politico in un periodo di grandi cambiamenti.

Intervengono con l’autore, Patrizio Bianchi e Angelo Panebianco. Modera Maurizio Marinelli 

Invito Maffettone_Bologna


“Global Challenges to Liberal Thought: A Comparative Perspective on Populist and Authoritarian Trends”. Durante la conferenza di Praga, il Prof. Sebastiano Maffettone discuterà dei temi relativi al populismo ed ai regimi totalitari nel mondo liberale. “The Global Face of Populism” il titolo del suo intervento

31 gennaio/1 febbraio 2020, Václav Havel Library, Ostrovní 129/13, 110 00 Nové Město, Praga

A Praga nelle due giornate di conferenza, si riuniranno alcuni fra i più famosi filosofi e analisti politici, per esaminare le diverse prospettive del liberalismo nella politica contemporanea.
Program_Praga_2020_web2


“What Philosophy for Subaltern Movements” questo il titolo dell’intervento che il prof. Sebastiano Maffettone terrà in India in apertura del convegno organizzato dal Ramnarain Ruia Autonomous College di Mumbai

10/11 gennaio 2020, Audio Visual Room G12, Ramnarain Ruia Autonomous College, Matunga Mumbai

Il prof. Maffettone in qualità di Special Invitee terrà un intervento intitolato “What Philosophy for Subaltern Movements” in occasione dell’apertura dei lavori dei seminari nazionali multidisciplinari   organizzati dal Ruia College in collaborazione con l’Indian Council of Historical Research, New Dehli.

Ruia ICHR Seminar Schedule 1.1.20


“Economia della Consapevolezza” il prof. Maffettone alla presentazione del libro di Niccolò Branca edito da Marcos y Marcos

12 dicembre 2019, ore 18:30, Comin & Partners, Piazza Ss. Apostoli 73, Roma

“In noi c’è già tutto ciò che deve essere, dobbiamo solo divenirne consapevoli”. L’ imprenditore italiano propone una nuova via per fare impresa. Responsabile, etica, innovativa. Soprattutto consapevole. Che può dare una svolta alla nostra economia.

ne hanno discusso

Niccolò Branca, Amministratore delegato e Presidente Holding del Gruppo Branca, autore del libro
Sabrina Florio, Presidente Anima per il sociale nei valori d’impresa
Sebastiano Maffettone, Direttore Osservatorio Ethos

ha moderato
Maria Soave, Giornalista TG1 Rai


Al prof. Sebastiano Maffettone nell’ambito dei China Awards 2019, viene assegnato il Best Emerging Cross Culture Educational Program 2020

10 dicembre 2019, ore 18:00, Museo della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci, Via San Vittore 21, Milano

Durante la cerimonia di assegnazione dei China Awards 2019, premi indetti dalla Fondazione Italia Cina e da MF-Milano Finanza, sarà consegnato al Prof. Maffettone l’Emerging Cross Culture, come ambasciatore del miglior programma di interscambio culturale emergente. Il premio viene conferito alle personalità che si sono distinte nell’ambito dei progetti di formazione fra gli studenti dell’Italia e della Cina.


Diritti, Educazione, Libertà, Oggi

9 dicembre 2019, ore 18:00, Associazione Civita, Sala Gianfranco Imperatori, Piazza Venezia, 11, Roma

Il prossimo 9 dicembre, presso la sede romana dell’Associazione Civita, si svolgerà il convegno “Diritti, educazione, libertà. Oggi” promosso da Cultura Italiae, Luiss e dalla stessa Associazione. In occasione del 71° anniversario della Dichiarazione dei diritti umani e dei popoli, Cultura Italiae, Luiss e Associazione Civita discuteranno del diritto all’educazione indispensabile per lo sviluppo umano nella sua totalità e all’interno della società poiché trasforma la vita e fornisce un futuro pacifico e produttivo.

Programma 

Saluti
Simonetta Giordani, Segretario Generale Associazione Civita
Giovanni Lo Storto, Direttore Generale Luiss Guido Carli – Roma
Angelo Argento
, Presidente Cultura Italiae

Interventi
Anna Ascani, Viceministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Sebastiano Maffettone,
Direttore dell’Osservatorio Ethos
Filippo Patroni Griffi, Presidente Consiglio di Stato

Modera
Monica Giandotti, Giornalista TG3


Lectio Magistralis del Prof. Sebastiano Maffettone

6 dicembre 2019, ore 11:30, Sapienza Università di Roma

Il 6 dicembre alle ore 11:30, nella Sala Riunioni 1, III piano, Edificio Marco Polo, Circ.ne  Tiburtina 4, Roma, in occasione dell’ Inaugurazione dell’ Anno Accademico 2019-2020 della Sapienza, il Prof. Maffettone terrà la Lectio Magistralis intitolata “Teoria Politica Comparata: un inizio e una speranza”.

Lectio magistralis Maffettone

LEGGI ESTRATTO Politica. Idee per un mondo che cambia

Lectio Magistralis Teoria politica comparata


Più Libri Più Liberi “Europa, identità, cultura”

4/6 dicembre,  Convention center La Nuvola, Viale Asia 40, Roma

Gli appuntamenti Luiss a Più Libri Più Liberi 2019

5 dicembre: Avere un’identità comune crea unione? Questioni di etica condivisa Intervengono Sebastiano Maffettone e Luciano Violante Modera VirmanCusenza A cura di Luiss in collaborazione con Più libri più liberie con ETHOS Luiss Business School. Saranno presenti gli studenti di Young Ethos.


LOCANDINA


Presentazione del volume “Politica. Idee per un mondo che cambia”

30 novembre, ore 18:00, Sala Re_PUBBLICA Madre, Napoli

Una conversazione con Sebastiano Maffettone. Intervengono Antonio D’Amato e Mark Thatcher. Letture di Cristina Donadio. Modera Laura Valente.

politica libro maffettone napoli madre


Managing Identities  – Kwame Anthony Appiah incontra gli studenti Luiss e inaugura la serie di seminari di Ethos

21 novembre, ore 16:00, Luiss, Viale Romania, 32, Roma, aula 403

Il 21 novembre alle ore 16:00  nell’aula 403 di Viale Romania 32, Roma, si terrà il seminario organizzato nell’ ambito del corso Filosofia politica di Valentina Gentile  – dall’ Osservatorio Ethos Luiss Business School per approfondire le tesi riguardo all’Identità esposte nel libro “The Lies that Bind: Rethinking Identity (Creed, Country, Colour, Class, Culture)” di K. Anthony Appiah (New York University).
Il professor Appiah, che sarà anche ospite all’Inaugurazione dell’Anno Accademico 2019-2020 con una Lectio Magistralis, ne discuterà con gli studenti Luiss.
Le menzogne di cui parla nel suo volume costituiscono – nel loro insieme – quell’identità culturale che si intende ripensare e rivedere per evidenziare i tanti errori che commettiamo abitualmente sull’argomento.

Programma 

Introduce e modera
Valentina Gentile

Interventi
Domenico Melidoro Professore di Global justice Luiss
Volker Kaul Professore di Political philosophy Luiss
Sebastiano Maffettone 
Direttore dell’Osservatorio Ethos
Gianfranco Pellegrino Professore di Filosofia politica Luiss

Programma in via di definizione


Migration, Self–determination and Integration

18, 19 novembre, ore 15:0020:00, e ore  10:0017:00, Luiss, Viale Romania, 32, Roma, aula 409

Intervengono:

Lea Leman Ypi, London School of Economics

Valeria Ottonelli, Università di Genova

Enrico Biale, Università di Milano


Conferimento del Premio UNESCO al Prof. Sebastiano Maffettone per la Bioetica

14 novembre, ore 14:00, Fondazione Carige, Via D. Chiossone 10, Genova

Il 14 novembre alle ore 14:00  alla Fondazione Carige, Via D. Chiossone 10, Genova, in occasione della giornata di studi “Rispetto per le diversità culturali” organizzata per il World Bioethics Day, evento promosso dall’ UNESCO e dalla Università di Genova, sarà conferito il Premio UNESCO per la Bioetica al Prof. Sebastiano Maffettone.

LOCANDINA “Rispetto per le diversità culturali” UNESCO 


The Ruling Companies  – La diversità alla prova  dei fatti

28 ottobre 2019

Il 28 ottobre a Roma, Domenico Melidoro insieme ad altri protagonisti del mondo della comunicazione e delle risorse umane di importanti aziende, hanno discusso della diversità alla prova dei fatti, ovvero del programma che stanno adottando diverse aziende in materia di diversity & inclusion. In un contesto generale di fragilità delle istituzioni, del clima, dell’economia, il rapporto tra etica e business si sta rafforzando enormemente. Alle aziende si chiede una maggiore responsabilità sociale.


Ethos Luiss Business School – Osservatorio Etica Pubblica

Il 1 ottobre a Villa Blanc, è stato varato “Ethos Luiss Business School”, il nuovo osservatorio sull’etica pubblica diretto da Sebastiano Maffettone. Ne hanno discusso la vice ministra Anna Ascani, Sabino Cassese, Paola Severino, Claudio De Vincenti, Luciano Violante e Paolo Boccardelli, direttore della Business School.

AGENDA  


Luiss Business School e IBM “OPENESS – Reinventarsi digitalmente in un mondo aperto

18 settembre 2019, Villa Blanc

Intervento del Prof. Maffettone


Presentazione della Biennale d’arte di “Do ut do” 14 giugno 2019, Parco Archeologico di Pompei

Intervento del Prof. Maffettone e del Dott. Riccio


Convegno sulla Ludopatia organizzato a Napoli da Marilù Faraone Mennella, 14 e 15 maggio 2019

Interventi del Prof. Maffettone e della Dott.ssa Francesca Marzo


Seminari in Cina del Prof. Maffettone, 20 – 29 maggio 2019, Peking University

Westernern Political Theory; Contemporary Political Thought in the Middle East; Marxism as a theoretical and methodological framework in political Science; Chinese political Theory seen by an European Philosopher.